È una carica di novità quella che ha preparato Samsung in occasione dell’evento Unpacked. Non c’è stato solo il top di gamma Samsung Galaxy S20, diretto successore del Samsung Galaxy S10, ma anche dello Z Flip, il secondo smartphone flessibile dell’azienda sudcoreana. E iniziando proprio da quest’ultimo, la principale novità va ricercata nelle dimensioni: è tascabile e sta nel palmo di una mano. Si tratta di un netto cambiamento di rotta rispetto a quanto abbiamo assistito in questi anni in cui a dominare sono i device con schermo grande.

Dal punto di vista tecnico, il dispositivo è dotato di uno schermo Amoled da 6,7 pollici che si piega ad angolo retto e si divide in due. Il secondo display si utilizza per le notifiche ed è presente all’esterno. Disponibile dal 14 febbraio, Samsung Galaxy Z Flip è declinato in due varianti di colore al prezzo di 1.520 euro.

Samsung Galaxy S20, cosa c’è di nuovo

Samsung Galaxy S20 è proposto in tre versioni ovvero con tre tagli differenti e misure del display ben distinte. La release di base ha uno schermo da 6,2 pollici, Samsung Galaxy S20 da 6,5 pollici e Samsung Galaxy S20 Ultra da 6,9 pollici. Display Quad HD+ Dynamic Amoled 2X, piatto e quasi senza cornice ed esteso su tutta la superficie frontale, e con una diversa concentrazione di pixel a seconda dei modelli, Samsung Galaxy S20 è proposto nella versione 4G da 8 GB con 128 GB con memoria espandibile di 1 TB o in quella 5G da 12 GB e 128 GB.

La versione Plus di Samsung Galaxy S20 è acquistabile nella release 4G da 8 GB e 128 GB e memoria espandibile da 1TB oppure 5G da 12 GB e 128 GB e memoria espandibile da 1 TB, ma anche 5G da 12 GB e 512 GB e memoria espandibile da 1 TB. Infine, il Galaxy S20 Ultra è solo 5G con 12 GB +e 128 GB e memoria espandibile da 1 TB.

In dote portano con sé dual Sim, connettività 5G e quadrupla fotocamera posteriore, a eccezione della versione base. Ed è proprio nel comparto foto che vanno cercate le principali innovazioni. Basti pensare alla fotocamera con sensore da 108 megapixel di Samsung Galaxy S20 Ultra, ma anche ai 64 megapixel di Galaxy S20 e Galaxy S20+. Il plus è rappresentato dalla funzione Quick Crop per estrapolare un dettaglio di una immagine. La tecnologia Space Zoom permette invece di catturare i soggetti più lontani con una risoluzione maggiore.

Consente quindi riprese video in 8K che possono essere caricate su YouTube. E grazie all’intelligenza artificiale è possibile girare un breve video per ottenere una foto e video in diversi formati tra cui scegliere. Capitolo disponibilità, Samsung Galaxy S20 sarà acquistabile dal 13 marzo con un impegno di spesa minimo di 929 euro e fino a un massimo di 1.379 euro per Samsung Galaxy S20 Ultra 5G.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome