Conto alla rovescia per il OnePlus 5 ovvero per il suo sbarco sul mercato italiano. La strada seguita dalla multinazionale asiatica è stata quella della continuità con quanto finora proposto. Significa che non c’è alcuna rivoluzione rispetto al precedente modello (OnePlus 3 poiché il 4 non è mai stato realizzato), ma solo significativi miglioramenti nel segno della gradualità. Il design è significativo: la principale differenza è rappresentata dalla riduzione delle cornici laterali dello schermo con bordi arrotondati. E allora, ecco che il device (la presentazione è in calendario proprio oggi martedì 20 giugno 2017 alle 18) display da 5,5 pollici di tipo Full HD con risoluzione 2K, OnePlus 5 sarebbe spinto dal processore octa-core Snapdragon 835 a 2,35 GHz con GPU Adreno 540, affiancato da 6 GB di RAM e 64 GB di storage.

Equipaggiato con l’aggiornamento di sistema operativo Android 7.1 Nougat (e compatibile con il nuovo Android 8 O, adesso in versione beta), ci sarebbe spazio per una fotocamera posteriore con sensore da 23 megapixel con tanto di effetto bokeh e di zoom  ottico, e una videocamera anteriore da 16 megapixel. In dotazione il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sulla parte frontale e una batteria è da 4.000 mAh. Il prezzo di vendita? Al cambio è di circa 570 euro.

Huawei Honor 9 è già realtà

Realizzato con in vetro e metallo, lo smartphone esibisce un display di tipo LCD IPS da 5,15 pollici con risoluzione Full HD ovvero pari a 1.920 x 1.080 pixel, il suo cuore è rappresentato dal chip Kirin 960 octa-core da 2,4 GHz che lavora insieme alla GPU Mali-G71MP8 ed è accompagnato da 4 o 6 GB di RAM. I tagli di memoria sono due, da 64 GB o da 128 GB, comunque espandibili via microSD. Equipaggiato con sistema operativo Android 7.1 Nougat con interfaccia EMUI 5.1 e presumibilmente aggiornabile al nuovo Android O o Android 8, ancora in fase beta, a bordo trova spazio una doppia fotocamera posteriore con sensori da 12 e da 20 megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine, apertura f/2.2 e possibilità di registrare video in 4K.

Nella parte anteriore è poi presente una videocamera da 8 megapixel con apertura f/2. Da segnalare il mantenimento di quel jack per le cuffie da 3,5 millimetri, sempre sul punto di sparire. Batteria da 3.100 mAh con supporto alla ricarica rapida, Honor 9 è stato realizzato nei quattro colori blu, grigio, nero e oro. Se sul mercato cinese sarà a scaffale già questa settimana a un costo (al cambio) di circa 300 euro, prezzi ufficiali e uscita in Italia non sono ancora noti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome