iMac 21.5 pollici
iMac 21.5 pollici

OS X EL CAPITAN BETA SVELA UN IMAC RETINA DA 21.5 POLLICI – Apple si prepara ad un autunno caldo di novità e rivelazioni. Oltre al nuovo iPhone 6s e al sistema operativo iOS 9, appaiono le prime tracce di un nuovo iMac da 21.5 pollici con risoluzione Ultra HD e un telecomando Bluetooth. Come facciamo a saperlo? Beh, l’attenta analisi del codice sorgente di OS X El Capitan Beta – ovvero la prossima major release del sistema operativo per dispositivi Mac – svela proprio gli indizi dell’esistenza di queste novità, come già successo in passato con altri dispositivi Apple scoperti dagli attenti e curiosi sviluppatori “in esplorazione”.

I dettagli scovati rivelano infatti che il nuovo iMac da 21.5 pollici potrebbe raggiungere la risoluzione UHD, ovvero la Retina, mentre l’attuale iMac della stessa grandezza vanta una risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel. Si parla anche di chipset grafico, sempre grazie ad un dettaglio nel codice della Beta secondo il quale verrà montato un Iris Pro 6200, perfetto per simili risoluzioni.

DETTAGLI RIGUARDANTI I PROCESSORI E IL TELECOMANDO BLUETOOTH – Gli indizi sulle novità Apple non finiscono qui. Vengono infatti anche nominati i nuovi processori AMD Radeon R9 (M380, M390, M395 e M395X) che probabilmente saranno destinati all’aggiornamento dei vari modelli Mac, oltre che possibili opzioni da scegliere per l’acquisto dell’iMac 4K.

Infine parliamo di questo telecomando Bluetooth, la cui esistenza è stata scovata sempre nel codice beta di OS X e che, secondo numerose indiscrezioni, sarebbe dotato di trackpad Multi Touch, supporto allo scorrimento inerziale che consente di rallentare o accelerare lo scrolling, di un chip wireless specifico e della possibilità di dialogare via infrarosso con altri dispositivi. Non è chiaro se supporterà anche la tecnologia Force Touch, ma molti lo escludono per il momento. In forse c’è invece il supporto audio che gli consentirebbe di comunicare con Siri. A cosa servirà? Per il momento sembra essere legato ad Apple TV, o meglio alla prossima generazione di Apple TV.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome