C’è una novità interessante sul Google Pixel 2 XL, lo smartphone presentato nei giorni scorsi dalla società di Mountain View insieme al Google Pixel 2: la possibilità di acquistarlo direttamente nei negozi italiani. L’opportunità viene per ora concessa solo sulla seconda generazione del modello più grande e solo nella variante da 128 GB, ma non è da escludere che possa essere coinvolto anche il Google Pixel e gli altri modelli di Pixel 2 XL. I prezzi sono gli stessi applicati dalla società di Mountain View attraverso il suo store online. L’impegno di spesa richiesto ai consumatori è di 989 euro con gli utenti che hanno la possibilità di portarselo a casa anche con l’operatore telefonico 3 Italia. In ogni caso, nel passaggio in Italia l’appuntamento con i negozi è per il 15 novembre.

Meglio acquistare la prima generazione di Google Pixel?

Per chi preferisce il risparmio alle ultime novità in termini di innovazione, la società di Mountain View ha comunque ridotto il prezzo di listino della prima generazione di Pixel, quella lanciata sul mercato circa un anno fa. Più esattamente, il Google Pixel è acquistabile a 549 dollari sul Google Store, mentre il Google Pixel XL richiede un impegno di spesa di 669 dollari. Tanto per avere un confronto diretto, il Pixel 2 è proposto a 649 dollari nella release da 64 GB di storage, il Pixel 2 XL a 849 dollari nelle versione base.

Dal punto di vista tecnico, il Google Pixel 2 mostra uno schermo Oled da 5 pollici (6 pollici per il Pixel XL) e a spingerlo ci pensa il processore Snapdragon 835 con 4 GB di memoria RAM e 64 o 128 GB di memoria interna non espandibile. Tutti e due resistenti all’acqua e alla polvere con tanto di certificazione IP68, portano con sé un lettore di impronte digitali posteriore e un sistema di ricarica veloce che promette fino a 7 ore di autonomia in 15 minuti. Anche se nessuno dei due modelli monta una doppia fotocamera posteriore, il punto di forza è proprio il comparto fotografico con un raffinato sistema che analizza in tempo reale ogni singolo pixel dell’immagine.

Huawei Mate 10 più vicino

Questo è anche il mese del lancio sul mercato di un altro smartphone Android molto atteso: il Huawei Mate 10. La presentazione del device è in programma lunedì 16 ottobre 2017 a Monaco di Baviera. In realtà sono tre le varianti attese: accanto al modello principali, sono destinati a fare la loro comparsa anche Huawei Mate 10 Lite e Huawei Mate 10 Pro. Quest’ultimo sarà il primo dispositivo Huawei borderless. Sarebbero da mettere in conto un display da 5,99 pollici con risoluzione QHD di tipo LCD IPS. Punto di forza sarà quel chip SoC HiSilicon Kirin 970, strategico per l’intelligenza artificiale e già presentato dalla stessa Huawei, con tanto di funzionalità dedicata alla realtà aumentata.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome