Rico è il primo dispositivo di sicurezza smart home che utilizza un vecchio smartphone facendolo diventare il proprio cervello e i propri occhi.

Tantissimi smartphone non vengono riciclati, ma funzionano ancora

Rico trasforma il vecchio smartphone in smart home device
Rico trasforma il vecchio smartphone in smart home device

Il concept che è alla base del progetto è quello di modificare il modo in cui utilizziamo i vecchi smartphone. Si basa su uno studio che evidenzia come per il consumatore medio la vita di uno smartphone è di circa 24 mesi. Dei quasi 280 milioni di smartphone venduti nel 2013 tantissimi saranno sostituiti da uno nuovo e non verranno riciclati. Rimarranno in qualche cassetto o sopra ad una scrivania. Ma questi smartphone non riciclati possono diventare tossici per l’ambiente, inquinando aria, suolo e acqua con i metalli e la plastica oltre che con la batteria. E pensare che quasi il 90% dei cellulari dismessi ma non riciclati è ancora perfettamente funzionante. Lasciati inutilizzati e senza ricaricarli diventano dannosi per l’ambiente.

Un dispositivo di sicurezza smart home da uno smartphone usato

L’idea alla base di Rico è perché non provare ad utilizzarli non solo in modo che non danneggino l’ambiente ma al contrario che lo proteggano, dando agli smartphone nuova vita e nuove funzioni.
Sino ad ora per avere un sistema di sicurezza efficiente occorrevano tecnologie complicate e costose.
Rico è pensato per ribaltare le logiche della sicurezza in una casa intelligente, è un device che combina la potenza di un processore interno con le caratteristiche migliori di uno smartphone, mettendole insieme si crea un device completamente nuovo e innovativo. Rico funziona anche senza smartphone ma l’unione dei due, che sfrutta la fotocamera, il microfono e la connettività 3G dello smartphone, permette di avere molte più funzioni attive per rendere la casa sicura.

Le funzioni di Rico senza smartphone e le funzioni aggiuntive con lo smartphone
Le funzioni di Rico senza smartphone e le funzioni aggiuntive con lo smartphone

Come funziona esattamente

Il sistema creato da Rico, con uno smartphone usato e l'app per lo smartphone nuovo
Il sistema creato da Rico, con uno smartphone usato e l’app per lo smartphone nuovo

Basta mettere il vecchio smartphone dentro Rico ed ecco che si crea una sorta di ecosistema in cui grazie ad un’app che scarichiamo sul nostro nuovo smartphone c’è una comunicazione bidirezionale. Se attiviamo infatti anche le prese elettriche intelligenti Rico, nel momento in cui riceviamo una informazione da Rico possiamo attraverso lo smartphone compiere una azione come accendere o spegnere una luce, attivare un allarme…
Il progetto è in fase di sviluppo ed è in corso una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, se la campagna procede bene la fase di sviluppo si concluderà entro la fine del 2015 e i primi Rico potranno arrivare nelle case dei sostenitori nel novembre 2015.