Per i clienti Iliad e Ho. Mobile che vogliono cambiare operatore, Tim offre una promozione a 6,99 euro al mese. Si chiama Iron 30 GB e può essere sottoscritta da chi ha la SIM di un operatore virtuale (ad esclusione di Kena Mobile, sempre gestita dai Tim, rappresentando di fatto il suo operatore low cost) e decide di passare a Tim, nell’ambito della cosiddetta portabiità del numero di telefono, con un vincolo di 24 mesi. Per operatori virtuali si intendono quelle società che offrono servizi di telefonia mobile senza possedere una propria rete o una licenza per l’uso delle frequenze, e che affittano l’infrastruttura da un operatore mobile reale.

Tim Iron: 30 GB in offerta

Il costo di attivazione di Iron 30 GB è di 12 euro (a cui aggiungere 10 euro per la SIM) al posto dei tradizionali 32 euro: i 20 euro scontati saranno però addebitati in caso di recesso anticipato. I minuti di chiamata verso i numeri fissi e mobili nazionali sono illimitati (anche quando ci si trova all’estero nei paesi dell’Unione europea). Il traffico dati mensile è pari a 30 GB sotto rete 4G di Tim (3 dei 30 GB possono essere utilizzati in roaming nei paesi dell’Unione europea). Siccome non si tratta di un piano ma di una promozione una tantum sono possibili variazioni nel corso dei 24 mesi di vincolo contrattuale per chi aderisce a questa offerta.

In aggiunta ecco Tim Limited Edition Online per navigare con la velocità della Rete 4.5G. La proposta è pensata per chi passa a Tim o attiva una nuova linea e si declina in 20 GB di traffico web più 1.000 minuti di chiamate a 10 euro mese. Il rinnovo dell’offerta è addebitato su credito residuo e il costo di attivazione pari a 9 euro e il primo mese sono gratuiti in promozione. Previsto l’acquisto della SIM al costo di 25 euro con 20 euro di traffico incluso da pagare in contanti alla consegna della SIM al vettore autorizzato o con carta di credito. Le promozioni sui costi di attivazione si applicano per chi mantiene attiva la Tim Card per 24 mesi, in caso contrario è previsto il recupero dello sconto applicato.

L’addebito del costo del rinnovo dell’offerta può avvenire mediante credito residuo, bonus, tramite pagamento con carta di credito solo dei circuiti Visa, Mastercard, Amex con esclusione delle carte prepagate o su conto corrente bancario o postale. Se si addebita il costo del rinnovo su credito residuo, affinché l’offerta si rinnovi è necessario avere credito sufficiente. In caso contrario, viene utilizzato il credito disponibile al momento dell’addebito. L’offerta resta attiva ma non sarà possibile effettuare chiamate. La parte residua del costo del rinnovo da saldare sarà detratta automaticamente in occasione della prima ricarica utile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome