LG Band Play
LG Band Play

LG BAND PLAY, UNO SMARTPHONE DI FASCIA MEDIA CON LO SPEAKER POTENTISSIMO – LG non si è fermata col lancio dell’ammiraglia LG G4, ma prosegue nel proporre prodotti che possano interessare a tutto il pubblico, in varie fasce. È così stato ufficializzato al pubblico un nuovo smartphone di fascia media, pensato per non andare a rovinare il mercato del G4, ma per piacere ai più giovani che non vogliano spendere cifre sostenute andando ad affiancare i modelli come LG Spirit, Joy, Magna e Leon.

LG Band Play è il nome di un nuovo smartphone, nonostante il nome possa trarre in inganno e far pensare ad un accessorio – band è effettivamente il nome normalmente associato agli indossabili e agli smartwatch, ma in questo caso il riferimento è quello musicale. La caratteristica tecnica principale di questo telefono è infatti uno speaker unico da 1 watt di potenza, decisamente superiore a quanto siamo abituati su smartphone, assicurando sia potenza che resa sonora di qualità migliore a quanto siamo normalmente abituati.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE DEL NUOVO LG BAND PLAY – Oltre al particolarissimo speaker, a bordo del nuovo LG Band Play troviamo un display da 5 pollici con una risoluzione HD pari a 1280×720 pixel, alimentato da processore Qualcomm Snapdragon 410 quad-core a 64 bit, accompagnato da 2 GB di RAM e da 16 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD. Per quanto riguarda le fotocamere, non sappiamo nulla di quella anteriore, mentre quella posteriore è un’ottima fotocamera da 13 megapixel dotata di flash LED e auto-focus laser, lo stesso che possiamo trovare su alcune macchine reflex di buon livello. La batteria è una dignitosa da 2300 mAh, sufficiente ad alimentare il dispositivo.

Il sistema operativo a bordo è Android 5.0 Lollipop, che verrà poi in seguito aggiornato ad Android M. Per il momento sappiamo che il nuovo LG Band Play verrà lanciato in Corea ad un prezzo che, al cambio, si aggira intorno ai 350 dollari. Non sappiamo ancora quando e se arriverà mai sul mercato europeo, attendiamo dichiarazioni ufficiali in merito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome