Nuovo Trasporto Viaggiatori, la società del treno Italo, ha deciso di offrire un nuovo servizio di mobilità integrata per i suoi passeggeri. In buona sostanza mette a disposizione dei clienti l’applicazione appTaxi per richiedere da smartphone e tablet una corsa taxi e pagarla con la carta di credito. I possessori del programma fedeltà Italo Più possono cumulare altri punti. Le città coperte da appTaxi sono Arezzo, Bologna, Cagliari, Castelli Romani, Catania, Firenze, Milano, Modena, Monza, Padova, Palermo, Roma, Rovigo, Siena, Torino, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza. E tanto per dirla tutta, l’app permette di richiedere anche un taxi d’acqua così come scegliere se viaggiare su veicoli ibridi o elettrici o su mezzi che accettano animali a bordo.

Come funzione e prezzi appTaxi

Ntv potenzia così l’offerta di intermodalità con questo accordo, dopo aver lanciato anche Italo Bus per i collegamenti in bus dalle stazioni dell’alta velocità. AppTaxi geolocalizza l’utente sulle mappe di Google Maps e ne identifica l’indirizzo. Successivamente attraverso il protocollo proprietario si collega alla centrale taxi e richiede il taxi più vicino. L’utilizzo e il download dell’applicazione appTaxi è gratuito. La richiesta di un taxi tramite l’applicazione è gratuita per l’utente, che non è tenuto a versare alcun corrispettivo a appTaxi. Se le autorità amministrative locali sul trasporto taxi lo prescrivano per legge, può esserci l’obbligo di versare un supplemento al prezzo della corsa al conducente.

AppTaxi permette di pagare con la carta di credito sia in-app sia direttamente all’autista. Nel primo caso occorre inserire la carta di credito in appTaxi e pagare il taxi a fine corsa. Quando si aggiunge una carta di pagamento viene effettuata una richiesta di addebito di 10 centesimi di euro. L’operazione ha lo scopo di verificarne la validità poiché la somma non viene addebita ma rilasciata nel giro di qualche giorno. Nel secondo caso, nell’istante in cui si sta richiedendo il taxi occorre attivare il flag Carta di Credito a fine corsa per saldare la  corsa all’autista. AppTaxi ha integrato il pagamento del taxi anche con i Bitcoin.

Per attivare la funzionalità è necessario aver registrato almeno una carta di credito in appTaxi. In questo modo, in fase di checkout gli utenti possono pagare attraverso il wallet Bitcoin. Tra i partner del progetto di Italo (Nuovo Trasporto Viaggiatori) ci sono Taxi Padova, Radio taxi Venezia e Mestre, Samarcanda, Co.Ta.Tre., Unione Radiotaxi Verona, Radiotaxi Vicenza, Consorzio Radio Taxi Lignano, Radiotaxi Cagliari RossoBlu, Cooperativa Taxi Arezzo, RadioTaxi CoTaMo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome