Ci ha pensato il Time a premiare generosamente Apple indicando iPhone X e Apple Watch Series 3 tra i 10 prodotti irrinunciabili di questo 2017. Più esattamente, l’ultima versione dello smartphone di Cupertino si piazza al secondo posto (alle spalle della console Nintendo Switch di Sony) mentre lo smartwatch guadagna la nona posizione. Si tratta di un riconoscimento mediatico di prestigio perché la graduatoria dei 10 migliori gadget stilata dallo storico settimanale statunitense rappresenta uno dei servizi più letti. Per quanto riguarda Apple Watch Series 3, pollice in su per la nuova connessione LTE e i progressi registrati sotto il profilo hardware.

Dell’iPhone X sono esaltati lo schermo edge-to-edge e il sistema di riconoscimento facciale. Anche se non si tratta di novità assolute, Apple riesce a fare meglio di altri. Il settimanale Time cita anche il caso di app di terze parti come Snapchat o Warby Parker che sfruttano la tecnologia di mappatura dei volti di iPhone X per proiettare maschere realistiche sugli occhi o per consigliare i migliori occhiali in base al volto. Se aggiungiamo anche la fotocamera di qualità e la durata della batteria – riflette ancora Time – iPhone X dienta il nuovo standard di riferimento.

Cavo dell’iPhone danneggiato, muore folgorata

È morta di notte, folgorata dal cavo per ricaricare il suo iPhone. Le Thi Xoan, 14enne vietnamita di Hanoi, è rimasta uccisa nella sua camera, mentre dormiva col telefono vicino attaccato alla presa. Il filo del caricabatteria era danneggiato, ma lei continuava a usarlo, ed è bastata una lacrima sulla parte scoperta per provocare la scossa che l’ha uccisa. I suoi genitori l’hanno trovata la mattina seguente e nonostante abbiano chiamato o i soccorsi, per lei non c’è stato niente da fare. La polizia sta indagando per capire la dinamica. Da determinare se il cavo fosse originale Apple o un’imitazione più economica.

Smartwatch vietati ai bimbi tedeschi

Gli smartwatch possono rappresentare un pericolo per i bimbi. A vietare l’utilizzo dei dispositivi è la Bundesnetagentur, l’agenzia federale per le tecnologia che ne ha vietato la commercializzazione ai bambini in tutto il paese invitando chi lo avesse già acquistato a distruggerlo. Un avviso è stato inviato alle scuole invitando i docenti e il personale di segnalare la presenza degli orologi sui polsi dei piccoli. Ma qual è il motivo di tanta apprensione? Secondo gli esperti gli smartwatch realizzerebbero un controllo costante della vita dei bambini rappresentando una vera e propria spia portatile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome