Le attenzioni sono adesso catturate dal nuovo sistema operativo iOS 11 per iPhone e iPad, di cui Apple ha prima presentato un’anteprima del mai aggiornamento, poi rilasciato una prima beta per sviluppatori e quindi annunciato una versione pubblica di prova per il prossimo mese di luglio. Per l’uscita in Italia della release finale dell’iOS 11 occorre attendere il prossimo autunno, tra la fine settembre e l’inizio di ottobre, quando sarà prima presentato e poi lanciato sul mercato l’iPhone 8 o l’iPhone 7S, lo smartphone del decennale. Insomma, rispetto alla tabella dei lavori solitamente seguita dall’azienda di Cupertino non ci sono scostamenti. Ma c’è anche un secondo piano di lavoro nei laboratori della mela morsicata ed è quello dello sviluppo dell’update correttivo iOS 10.3.3.

E si tratta di un software atteso per una ragione è molto semplice: il precedente aggiornamento di sistema operativo iOS 10.3.2 ha provocato qualche problema di troppo o comunque non è stato sufficiente nel dare risposte a i possessori dei vari modelli di iPhone e iPad che, a vario titolo, lamentavano difficoltà con la durata della batteria, la stabilità delle connessioni Wi-Fi e Bluetooth, lentezza nell’avvio delle app. L’iOS 10.3.3 si trova adesso in versione beta e tra la fine di giugno e l’inizio di luglio potrebbe arrivare la release definitiva. Non vanno comunque messi in conto nuove funzionalità, per quelle ci pensa appunto l’iOS 11 che promette miglioramenti dalle mappe al Siri passando per una maggiore durata della batteria, ma solo la correzione dei soliti bug.

In questo contesto, i fari sono puntati sulle operazioni relative al jailbreak. La situazione aggiornata racconta come non sia stato sviluppato alcun tool di sblocco, al pari di quanto è successo con i precedenti aggiornamenti di sistema operativo. Le ultime notizie riferiscono come la comunità degli hacker abbia indirizzato le proprie attenzioni sul nuovo iOS 11 e il quadro potrebbe diventare un po’ più chiaro nelle prossime ore. Appena disponibile, l’iOS 10.3.3 sarà scaricabile su iPhone 7 e iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone SE, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad di quarta generazione, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPod touch di sesta generazione.

L’iOS 11 non sarà invece compatibile con l’iPhone 5 e iPhone 5C. La ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciato il supporto, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome