Google Maps vuole allargare i suoi servizi, e secondo il sito specializzato Android Police si starebbe attrezzando per dare informazioni sull’affollamento dei treni e per offrire in tempo reale notizie ai pendolari sui posti disponibili nelle diverse carrozze. Sarebbero infatti in corso dei test sia con utenti Android che con quelli iOS. Secondo le schermate che girano sul web, Google chiede se il treno ha molti posti disponibili o pochi posti disponibili, se c’è solo posto in piedi o se il treno è affollato. E il tutto poi sarebbe utilizzate come informazioni da aggiungere a quelle del traffico.

Google Maps con autovelox e limiti di velocità

Si tratta di una novità che rende più completa l’esperienza di Google Maps a bordo dell’auto. Perché è in crescita il numero di utenti che utilizzano lo smartphone a mo’ di navigatore al posto dei dispositivi classici. Ecco dunque che autovelox e limiti di velocità finiscono nella stessa app, rendendo il servizio più completo.

La nuova funzione non si limita alla sola indicazione sul display perché un alert acustico avvisa il conducente quando la posizione è vicina a uno degli autovelox, suggerendo così di rallentare. Stessa cosa nel caso di superamento dei limiti di velocità nei tratti di strada via via percorsi con l’auto.

Tutti i possessori di uno smartphone Android e la maggior parte di chi possiede un iPhone ha installato sul proprio dispositivo l’applicazione di mappe e navigazione del gigante di Mountain View, Google Maps. Solo in pochi però ne conoscono tutte le funzioni e sanno che è possibile usarla anche senza una connessione Internet e sfruttando i comandi vocali. Trattandosi di un’applicazione Google è indispensabile avere un account Gmail e accedervi con nome utente.

A questo punto se siamo in auto potremo semplicemente fare tap sull’icona dell’automobile e quindi scegliere i comandi vocali facendo tap sul simbolo del microfono oppure pronunciando la frase Ok Google, seguita dall’indirizzo che ci interessa.

Possiamo anche decidere di ricevere aggiornamenti sul traffico in tempo reale con la possibilità di usare percorsi alternativi in caso di lunghe code. Tutte queste funzioni richiedono una connessione Internet attiva, che alla lunga implica una gran quantità di dati. Se vogliamo fare a meno di Internet, siamo all’estero o in una zona in cui non c’è campo, la soluzione migliore è quella di scaricare in precedenza la mappa della zona che dobbiamo percorrere. Per scaricare una mappa basta fare tap sul simbolo delle tre linee orizzontali in alto a sinistra e selezionare la voce Mappe Offline.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome