Photocredit: techradar.com

A pochi giorni dal rollout di Android Lollipop 5.0 per il Samsung Galaxy S4, si può affermare che le prestazioni generali siano effettivamente migliorate e che questo aggiornamento soddisfi a pieno le aspettative di coloro che lo hanno atteso per molti mesi.

La questione più spinosa, temuta da molti, era un calo di performance per quanto riguarda la batteria, problema fin troppo noto che ha afflitto alcuni modelli di altri produttori e non.

Prestazioni batteria Galaxy S4

L’andamento di un prodotto dopo un suo aggiornamento lo si può comprendere solo andando ad indagare quali sono le opinioni espresse in Rete, e da quello che abbiamo ricavato — leggendo forum e blog di settore — non ci sono particolari problemi segnalati per quanto riguarda anomalie nella durata della batteria.

Non mancano di certo dei commenti negativi, ma nella media dei feedback si può dire con tranquillità che non è accaduto di ritrovarsi un device con una sensibile riduzione dell’autonomia; se, tuttavia, avete notato un peggioramento, per tentare di risolvere la situazione è eseguire un reset alle impostazioni di fabbrica: nel caso non sia sufficiente, i consigli per risparmiare batteria e arrivare a fine giornata sono:

  • spegnere il Wi-Fi e Bluetooth quando siamo fuori casa o non utilizziamo l’auricolare;
  • disabilitare le notifiche di quelle applicazioni che non ci interessano particolarmente;
  • disabilitare la luminosità automatica quando si è all’esterno;
  • mettere il telefono in modalità aereo se ci si trova in zone con il segnale assente o molto scarso.

Da questo update, quindi, ne sono derivati solo dei vantaggi per i suoi possessori, a partire dall’introduzione del Material Design alla correzione dei bug all’ottimizzazione del software, ma non tutto è perfetto e la pecca più grande è la dimensione di questo update che va ad occupare la memoria del telefono: 7 GB non sono pochi, e toglie spazio alle applicazioni e i file.

Se avete notato dei miglioramenti (o peggioramenti), fatecelo sapere nei commenti a questo articolo.

 

Articoli correlati:

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome