Solo nel pomeriggio è atteso il download della prima attesa demo di FIFA 18, inizialmente per Xbox One e PlayStation 4. Stando a quanto appreso e rimanendo in attesa di conferma da parte di Electronic Arts, la release di prova approderà anche su PC e sulle precedenti release delle console da salotto ovvero Xbox 360 e PlayStation 3. Di certo c’è che oggi martedì 12 settembre 2017 è il giorno della demo di FIFA 18. Con un’avvertenza: tra i contenuti in prova non c’è la modalità FUT, ma solo la possibilità di testare il gameplay e la grafica in partite con la CPU o avversari reali, oltre ad avere un assaggio del Ritorno di Alex ovvero la seconda stagione della modalità Il Viaggio.

Demo FIFA 18: squadre, stadi e modalità di gioco

Per questa prima (e unica) versione della demo di FIFA 18, Electronic Arts ha messo a disposizione degli utenti di tutto il mondo 12 squadre, compresa una italiana. Si tratta di

  1. Manchester United
  2. Manchester City
  3. Real Madrid
  4. Atletico Madrid
  5. Juventus
  6. Bayern Monaco
  7. Paris Saint-Germain
  8. Los Angeles Galaxy
  9. Toronto FC
  10. Boca Juniors
  11. C.D. Guadalajara
  12. Vissel Kobe

Come previsto, i giocatori hanno una doppia strada per testare le novità di FIFA 18 con la demo. Da una parte c’è Kick-Off con cui giocare una partita offline della durata di quattro minuti, anche contro un avversario reale. La seconda è Il Viaggio, giunta alla seconda edizione. In buona sostanza viene offerta l’opportunità di avviare la nuova stagione con Alex, stella promessa del calcio internazionale. Sono infine quattro gli impianti sportivi in cui cimentarsi:

  • Santiago Bernabeu, lo stadio del Real Madrid
  • La Bombonera del Boca Juniors
  • StubHub Center dei Los Angeles Galaxy
  • King Fahd Stadium di Riyad, in Arabia Saudita

FIFA 18: requisiti minimi e consigliati per PC

Electronic Arts ha poi comunicato i requisiti minimi e consigliati per una soddisfacente esperienza di gioco di FIFA 18 per PC. Con DirectX 12, quelli minimi sono

  • sistema operativo Windows 10 a 64-Bit
  • CPU: Intel i3 6300T o equivalente (5,199) – Intel i3 4340 (5,226) e Intel i3 4350 (5,302) in alternativa
  • Il modello AMD equivalente è l’AMD Athlon X4 870K (5,219) – AMD FX-4350 (5,272) e FX-4330 (5,297) in alternativa
  • RAM: 8 GB
  • Spazio libero su disco rigido: 50 GB
  • Schede video minime supportate: NVidia GeForce GTX 660 (4,116) 2 GB o equivalente

Quelli consigliati sono invece

  • sistema operativo Windows 10 – 64-Bit
  • CPU: Intel i3 6300T o equivalente (5,199) – Intel i3 4340 (5,226) e Intel i3 4350 (5,302) in alternativa
  • Il modello AMD equivalente è l’AMD Athlon X4 870K (5,219) – AMD FX-4350 (5,272) e FX-4330 (5,297) in alternativa
  • RAM: 8 GB
  • Spazio libero su disco rigido: 50 GB
  • Schede video minime supportate: NVIDIA GeForce GTX 670 o AMD Radeon R9 270X

Per chi è equipaggiato con DirectX 11, i requisiti minimi sono

  • sistema operativo Windows 7/8.1/10 – 64-Bit
  • CPU: Intel Core i3-2100 @ 3,1GHz o AMD Phenom II X4 965 @ 3,4 GHz
  • RAM: 8 GB
  • Spazio libero su disco rigido: 50 GB
  • Schede video minime supportate: NVIDIA GTX 460 o AMD Radeon R7 260

Quelli consigliati sono

  • sistema operativo Windows 7/8.1/10 – 64-Bit
  • CPU: Intel i5-3550K @ 3,40GHz o AMD FX 8150 @ 3,6GHz
  • RAM: 8 GB
  • Spazio libero su disco rigido: 50,0 GB
  • Schede video minime supportate: NVIDIA GTX 660 o AMD Radeon R9 270

Il tutto ricordando che il nuovo capitolo del titolo di simulazione calcistica di Electronic Arts finirà a scaffale il 29 settembre 2017 su PlayStation 4, Microsoft One, PC, Nintendo Switch, PlayStation 3 e Xbox 360.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4.7]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome