Questa volta è il turno di Microsoft incontrare i suoi sviluppatori nel tradizionale appuntamento del Build, in programma dal 6 all’8 maggio 2019 al Washington State Convention Center di Seattle. La Build 2019 della multinazionale di Redmond non è un evento di lancio di prodotti specifici, ma sono comunque numerose le novità sia sul versante software e sia su quello hardware da mettere il conto. Impensabile che non ci siano riferimenti a Windows 10, magari proprio alla versione leggera Windows Lite per dispositivi economici. Da non escludere anticipazioni sul visore HoloLens 2, sul rafforzamento della connessione smartphone-PC, Microsoft Remote Assist e Microsoft Layout così come il lancio di nuove funzionalità cloud su cui Micrsoft è storicamente molto attiva.

Il tutto mentre è in arrivo Windows 10 Aprile 2019, la nuova build in fase di perfezionamento da parte dei laboratori di Microsoft. Come lascia intuire la denominazione, l’aggiornamento sarà disponibile nel mese di aprile, ma tutte le novità ovvero le funzioni che porterà con sé, sono indicate nel changelog ufficiale diffuso tramite il canale degli Insider della società di Redmond. Ecco allora che la Home delle impostazioni ha un nuovo banner personalizzato nella parte superiore che fornisce accesso rapido a Microsoft Rewards, OneDrive, il tuo telefono e agli aggiornamenti di Update. Gli utenti possono ora applicare la shell di Windows separatamente dalle app con una nuova modalità colore personalizzata per decidere quale utilizzare.

Tra l’altro con Windows 10 Aprile 2019 è adesso possibile utilizzare l’applicazione Impostazioni per configurare i settaggi IP Ethernet avanzato, compresa la configurazione degli indirizzi IP statici e le impostazioni del server DNS preferito. Il Task Manager ora informerà quali app stanno consumando più risorse quando monitorate o per uso del sistema. Le impostazioni per configurare Windows Hello sono state ridisegnate con una esperienza utente più pulita e più facile da settare. Ora si può impostare una password veloce per sbloccare direttamente il dispositivo in Impostazioni. Una nuova modalità di ricerca avanzata fornisce un controllo di indicizzazione sulla ricerca di file per migliorare le prestazioni e la velocità nel recuperare i file.

Poi sarà la volta del Google I/O (7-9 maggio allo Shoreline Amphitheatre Mountain View in California) e quindi di Apple con la WorldWide Developer Conference di giugno, ma queste sono evidentemente altre storie.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome