Quello mostrato da Microsoft alla Build 2017 è un carico di novità. Il nuovo aggiornamento di sistema operativo Windows 10 Fall Creator Update porta infatti con sé significativi cambiamenti nell’esperienza d’uso sia per gli utenti e sia per gli sviluppatori. L’appuntamento con il download e l’installazione è solo nella prossima stagione autunnale. Ma sul palco di Seattle la multinazionale di Redmond ha offerto un’abbondante presentazione delle nuove funzionalità e dei servizi introdotti. Come previsto, l’assistente Cortana allarga il suo campo di applicazione e vede moltiplicarsi le funzioni. Con il nuovo aggiornamento, chiudendo il PC l’app per iOS e Android propone la possibilità continuare la sessione di lavoro sul cellulare.

E con OneClip è possibile copiare appunti da un terminale all’altro. Con l’arrivo di Windows 10 Fall Creator Update, cambiamenti in arrivo anche nel rapporto con iTunes, pronto a fare il suo ingresso nel market di app di Microsoft. E non si tratta di una scelta isolata, considerato che faranno la loro presenza anche SAP e Autodesk e l’arrivo delle shell di Fedora, SUSE Linux e Ubuntu nel Windows Store. L’interesse su Windows Story Remix, app universale per Windows e supportata anche su iOS e Android, va ricondotto alla possibilità di salvare foto e video, cercare persone e luoghi, condividere i propri lavori e riconoscere volti e oggetti. Basta poi premere il pulsante remix per cambiare lo stile dei video.

Come spiegato alla Build 2017, Fluent Design System è la nuova grafica con cui sviluppare applicazioni e interagire con la voce e attraverso la mixed reality. Se l’integrazione tra i dispositivi continua a rimanere la stella polare seguita dalla società di Redmond, Microsoft Graph è la sua declinazione. Il software consente di continuare a lavorare spostandosi da un device all’altro sia fisso e sia mobile. Nella cornice del Windows 10 Fall Creator Update si inserisce OneDrive Files On Demand per avere a portata di mano solo i file effettivamente utili così da non consumare spazio sul dispositivo.

Gli sviluppatori guarderanno certamente con attenzione il nuovo .Net Standard 2.0 con cui accorciare i tempi per far sbarcare i software sulle piattaforme desktop e mobili con XAML Standard 1.0. Via libera con Windows Ink all’opportunità di effettuare lo scrolling delle pagine e richiamare i menu contestuali con il pulsante del pennino. Con Windows Timeline, illustrata sul palco della Build 2017, digitando una parola nella barra di ricerca, appare la visualizzazione della cronologia più recente su un file associato alla parola chiave. In chiave accessibilità, tra le novità implementate da Microsoft con Windows 10 Fall Creator Update si segnala Narrator, la funzionalità con cui muoversi all’interno delle app senza vederle.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome