L’attesa è finita: torna la Champions League con la prima serie di partite di andata degli ottavi di finale che riapre ufficialmente la corsa verso la finale in programma al Wanda Metropolitano di Madrid. la prima italiana a scendere in campo è questa sera la Roma contro il Porto. Il match clou è sicuramente quello di stasera fra Manchester United e Paris Saint-Germain: i Red Devils sono rinati dopo l’esonero di Josè Mourinho e la promozione in panchina del grande ex Old Gunnar Solskjear. Ma nel match Roma Porto, da vedere anche in streaming, c’è una novità. Stasera la Var debutta in Champions. Roberto Rosetti, responsabile del settore arbitri dell’Uefa. Durante le revisioni, i telespettatori verranno informati dalle tv attraverso grafici. E ci sarà una grafica sugli schermi degli stadi per consentire ai tifosi di capire quale decisione sia stata presa.

Roma Porto streaming: come vedere

Senza dubbio è percorribile le strada di Sky per lo streaming dell’incontro di Roma. Il real time da PC e dispositivi mobile, compreso quello di Roma Porto, è possibile con il servizio Sky Go, accessibile ai soli abbonati, oppure Now TV, a pagamento ma per tutti. Tra le soluzioni che spuntano sulla Rete vedere in streaming Roma Porto c’è quella di Facebook. Si tratta solo di uno strumento non riconosciuto, ma su cui gli stessi organi ufficiali hanno messo gli occhi per mettere in una posizione di difficoltà Rojadirecta e quelle piattaforme web che propongono illegalmente modi alternativi e gratis per il live streaming gratis su cellulari, tablet e PC.

Tuttavia di ufficiale e strutturato non c’è ancora nulla e vedere Roma Porto in streaming su Facebook significa muoversi al confine della legalità. Basta fare un giro dalle 21 in poi e notare le tante pagine e i molti gruppi creati ad hoc per rendersi conto di un fenomeno molto diffuso. In fin dei conti basta un cellulare e avviare la funzione live di Facebook e il gioco è fatto. La stessa procedura è poi seguita anche su YouTube, con le tante dirette live, spesso temporanee, proposte dagli utenti. Per vedere Roma Porto in streaming occorre cercare altre strade. C’è poi un altro modo per vedere in streaming gli incontri di Champions League, incluso Roma Porto, che sta prendendo sempre più piede ed è quello di collegarsi ai siti dei bookmaker operanti sul territorio nazionale. Propongono infatti il live streaming dei principali avvenimenti sportivi in maniera perfettamente legale.

Ci sono alcuni limiti non aggirabili, come la mancata copertura di tutte le gare di calcio e la fruibilità spesso legata all’iscrizione ovvero all’attivismo in termini di puntate. Tra le tendenze che stanno trovando spazio da alcuni mesi a questa parte c’è quella del collegamento sui portali delle emittenti non italiane che hanno regolarmente acquisito i diritti per la gestione delle immagini della competizione continentale. La questione è comunque controversa, tenendo conto che non tutti propongono questa opportunità, anche in riferimento a Roma Porto.

In ogni caso sono tante le frecce nell’arco degli utenti in vista di Roma Porto streaming. Tutti loro possono infatti tentare con i Paesi Bielorussia con Belteleradio, Belgio con Medialaan e RTL, Birmania con MNTV, Brasile con Rede Bandeirantes e Rede Globo, Bolivia con Bolivia TV, Bosnia ed Erzegovina con BHRT e Televizija OBN, Bulgaria con bTV Action , Cina con CCTV, LeTV, Sina, Tencent e PPTV, Colombia con RCN TV, Costa Rica con Teletica, Croazia con HRT, Cipro con CyBC, Danimarca con MTG, Ecuador con RTS, Estonia con TV6, Finlandia con Yle, Francia con D8.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome