Con un’attenta ricerca sul web viene fuori come per il match di oggi Roma Milan ci siano diverse possibilità per la diretta streaming. Per vedere l’incontro non è necessario affidarsi a quei portali che trasmettono il live streaming gratis, come Rojadirecta, che lo hanno in maniera illegale. E né, ad approfondire i contenuti, occorre abbonarsi a uno dei canali che mandano in onda anche la diretta TV. Un primo esempio è rappresentata dall’app Serie A Tim. Al costo contenuto di 1,99 euro (più 9,99 euro solo la prima volta) è disponibile il live streaming del match selezionato e con commento in italiano. Il limite è la sua fruibilità, come suggerisce la stessa denominazione, ai solo clienti Tim.

Un’altra strada alternativa per cercare di vedere Roma Milan in diretta streaming e in maniera legale è quello dei siti dei bookmaker. Anche in questo caso non mancano alcuni limiti, come la necessità nella maggior parte dei casi di essere giocatori attivi e di aver creato un account e dunque essere regolarmente registrati. Nessun dubbio sul live streaming di Roma Milan con la doppia proposta di Sky. Se la prima, Sky Go, è riservata ai suoi clienti, la seconda, Now TV, è per tutti. In buona sostanza, gli utenti possono acquistare anche un solo incontro (9,99 euro è il prezzo base) e terminare al novantesimo minuto l’esperienza di visione.

Una quinta possibilità per vedere la diretta live di Roma Milan arriva da Mediaset Premium. Anche in questo caso, nonostante l’ampia compatibilità tra cellulari, tablet e PC, il servizio è solo per abbonati. Premium Play è la porta di accesso anche per lo streaming della Champions League. In palio ci saranno i tre punti e un titolo effimero, come lo chiama Umberto Gandini, quello di sfidante principale della Juventus. Questa sera all’Olimpico Roma e Milan si sfidano per capire chi merita di più il secondo posto in classifica alla spalle dei bianconeri. Per l’amministratore delegato giallorosso, così come per El Shaarawy, sarà un appuntamento dal sapore particolare visto che entrambi hanno lasciato Milanello per Trigoria.

In casa rossonera resta in dubbio Giacomo Bonaventura. Il centrocampista del Milan ha lavorato ancora a parte, al pari di Bacca, dopo la lesione muscolare rimediata ormai due settimane fa nella trasferta di Empoli. È una vera corsa contro il tempo, in cui Montella si augura possa giocare un ruolo decisivo il calendario: avere a disposizione 24 ore in più potrebbe essere un aiuto importante per recuperare fisicamente il giocatore che – prima dell’infortunio ai flessori della coscia sinistra – era il solo assieme a Donnarumma ad aver giocato da titolare tutte le gare del Milan.

L’importanza di Bonaventura nello scacchiere tattico di Montella è arcinota: è il giocatore che unisce la qualità alla quantità. Motivo per cui Galliani e Mino Raiola settimana prossima si siederanno a un tavolo per trattare il rinnovo di contratto del centrocampista: ingaggio raddoppiato (da uno a più di due milioni). Bonaventura spera di recuperare ma Montella non forzerà le tappe: il Milan infatti considera troppo importante la Supercoppa Italiana del 23 dicembre a Doha contro la Juventus per rischiare di perdere il giocatore per una ricaduta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome