La famiglia del Samsung Galaxy S8 si arricchisce della speciale release Microsoft Edition. Una precisazione è subito necessaria: lo smartphone è equipaggiato con Android Nougat, aggiornabile ad Android Oreo, e non con Windows 10 Mobile. La principale differenza rispetto al modello base è la presenza di Microsoft Launcher al posto di Samsung Experience 8.1. Non solo, ma ecco l’integrazione di alcune applicazioni preinstallate in grado di arricchire l’esperienza d’uso nel segno della società di Redmond. In particolare si segnalano la presenza della suite di produttività personale Office, il software di messaggistica istantanea Skype e l’assistente digitale Cortana, comunque compatibile sia con Bixby e sia con Assistant.

E poi ci sono naturalmente i prezzi di cui tenere conto. Acquistabile nelle colorazioni Black, Silver o Orchid Gray, Samsung Galaxy S8 Microsoft Edition mostra un prezzo di listino di circa 730 dollari nella configurazione da 64 GB e 4 GB di RAM. Samsung Galaxy S8 Plus Microsoft Edition – disponibile nelle stessa colorazioni – è proposto a 830 dollari nella release da 64 GB e 4 GB di RAM. Il limite è appunto quello della disponibilità per ora limitato allo store statunitense della multinazionale di Redmond. Di conseguenza solo gli utenti made in Usa potranno fruire dello sconto di 150 dollari che sarà applicato in occasione del Black Friday 2017 del 24 novembre.

Display Super Amoled da 5,8 pollici con risoluzione pari a 2.960 X 1.440 pixel, Samsung Galaxy S8 Microsoft Edition è spinto dal SoC Exynos 8895 octa-core a 10 nm, affiancato da 64 GB di storage, espandibile con Micro SD, e 4 GB di RAM. Nella parte posteriore è presente una fotocamera da 12 megapixel con un f/1.7 e Flash a Led, in quella anteriore una da 8 megapixel con f/1.7 e autofocus. Il comparto connettività passa da modem LTE/4G+, Wi-Fi a/c Dual Band, Bluetooth 5.0, Gps e Glonass, NFC e collegamento via cavo tramite Type C. Equipaggiato con sistema operativo Android 7.0 Nougat, la batteria integrata è da 3.000 mAh con ricarica rapida e supporto wireless.

Samsung Galaxy S9 più vicino

In questo contesto è già iniziato il conto alla rovescia che porterà al lancio sul mercato del top di gamma 2018, il Samsung Galaxy S9. Il device ha già fatto la sua comparsa su Geekbench, piattaforma di benchmarking. Sul versante del design non sono attesi grandi stravolgimenti, almeno nella parte frontale, con la proposizione di un display Amoled da 5,8 pollici, che diventa di 6,2 pollici nel caso della variante Plus. A muoverlo dovrebbe pensarci il processore Qualcomm Snapdragon 845 a 10 nm nella versione per gli Stati Uniti e il chip Exynos a 8 nm per l’Europa. Non è da escludere l’integrazione della tecnologia di riconoscimento facciale in 3D, nuovo trend del comparto smartphone.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome