Arriva l’aggiornamento di Final Cut Pro X con nuove funzioni che migliorano i flussi di lavoro remoti e velocizzano il montaggio per chi crea contenuti. In particolare si segnalano i miglioramenti per la creazione e gestione dei file multimediali proxy, per una maggiore portabilità con formati a grande risoluzione . I nuovi strumenti per i social media automatizzano il ritaglio dei video in formato quadrato, verticale e altre dimensioni personalizzate adatte alle più diffuse piattaforme social. E le novità per i flussi di lavoro migliorano la versatilità e le prestazioni di Final Cut Pro.

Le novità dell’aggiornamento Final Cut Pro X

Con il nuovo aggiornamento di Final Cut Pro, chi si occupa di montaggio video può creare file proxy in formato sia ProRes Proxy sia H.264, con dimensioni fino al 12,5% dell’originale. Può consolidare file multimediali proxy, immagini e audio su un’unità esterna o connessa in rete. Può ricollegare una libreria Final Cut Pro ai proxy già creati, e con l’XML può creare link ai file multimediali proxy generati da applicazioni di terze parti.

Un esempio è Frame.io, piattaforma collaborativa cloud per la revisione e approvazione di contenuti creativi, a cui si aggiungono strumenti per la gestione delle risorse come Keyflow Pro e PostLab. Se per alcuni clip non è disponibile un file multimediale proxy, gli utenti possono adattare il flusso di lavoro per mostrare il file originale o una versione ottimizzata.

Con questo aggiornamento di Final Cut Pro, produrre contenuti per i social media è più facile. Grazie al machine learning, i clip di un progetto si possono analizzare automaticamente per individuare il movimento dominante e ritagliare in modo intelligente con la funzione Smart Conform per convertirli in formato quadrato, verticale o altra dimensione predefinita: è l’ideale per piattaforme come Instagram, Snapchat e Twitter.

La funzione Transform Overscan rivela i contenuti all’esterno del perimetro di ritaglio quando si regolano scala, rotazione e posizione, permettendo così di spostare la zona da ritagliare. I videoeditor possono aggiungere overlay personalizzati come guida quando devono posizionare testi e grafica in un’inquadratura in formato non orizzontale.

Questa versione introduce miglioramenti alle prestazioni dei plug-in Metal per RED RAW e Canon Cinema RAW Light. La transcodifica di video RED RAW 8K in formato ProRes 422 è fino a due volte più veloce su Mac Pro, e fino a tre volte più veloce su MacBook Pro.1 E per la prima volta, chi usa Final Cut Pro può riprodurre e montare in formato Canon Cinema RAW Light 8K.2.

Chi lavora con filmati a 360 gradi può stabilizzare i video 3D stereoscopici e visualizzare le riprese nel Viewer a 360 gradi con streaming separati per ogni occhio. E può iniziare a lavorare subito sui contenuti remoti mentre vengono scaricati in background da applicazioni web per la gestione delle risorse, come l’estensione per i flussi di lavoro Frame.io. Final Cut Pro 10.4.9 è disponibile da oggi come aggiornamento gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome