startup

Negli ultimi anni i concorsi a sostegno della nascita di nuove startup nel nostro paese stanno decisamente aumentando, dando agli interessanti un vasto ventaglio di scelte, tra concorsi e eventi dove poter mostrare la proprie idee.

Vediamone quindi alcuni. Un primo esempio è l’ormai periodica iniziativa della banca Intesa Sanpaolo che con la sua Start-Up Initiative è alla costante ricerca di progetti da finanziare.

La kermesse della banca italiana è volta a trovare  di idee di business innovative, start-up e spin-off da inserire in un percorso di crescita.Il progetto prevede la classificazione in base alla tecnologia e la possibilità di affidare la star up ad un coaching mirato, per poter indirizzare al meglio il business plan con la sua comunicazione.
Inoltre  gli “startupper” hanno la possibilità di mettersi in mostra presentando i propri progetti davanti ad una selezionata platea di investitori.

Gli ambiti tecnologici di interesse spaziano dall’ICT, al Web,  ai media digitali passando per le nanotecnologie fino ad arrivare ai progetti ad alto impatto sociale, solo per citarne alcune.

Un’altra interessante iniziativa è sicuramente quella di Rds  ‘insieme a te voglia di…..realizzare il tuo futuro’, volta a realizzare i sogni di imprenditoria dei giovani e ad insegnare a far partire un’idea vincente e una start up di successo.
Rcs, con in mente l’esperienza della Silicon Valley, ha voluto creare un ponte tra USA e Italia con un interessante progetto in collaborazione con  Italian Business & Investment Initiative, Mind The Bridge Foundation, l’Ambasciata americana in Italia, la commissione Fullbhright e Invitalia,

Rds Startup Lab  vuole premiare le idee high tech più promettenti con un finanziamento e una borsa di studio. Il vincitore potrà frequentare corsi di specializzazione e management nonchè passare un periodo di apprendistato presso una start up negli Stati Uniti e più precisamente nella Silicon Valley.

Una terza iniziativa degna di interesse è quella di Telecom italia.
Il Working Capital Accelerator, così si chiama il programma di Telecom,  vuole dare supporto nello sviluppo delle idee e nella nascita delle start up.

Per fare questo mette a disposizione  un team di professionisti e specialisti esperti del settore.

Il titolo del 2014 è  “Make in Italy!” e promette ai migliori 40 talenti un finanziamento di quasi trentamila euro.

Riassumiamo di seguito altre iniziative che possono essere interessanti

Spin 2014 incentrato sul tema dei servizi di pagamento

Federazione italiana donne arti professioni affari, per la promozione di start up e imprese in rosa, dove la donna assume un ruolo centrale.

Barcamper , con scopo di accellerare la crescita e lo sviluppo di startup, setacciando il territorio italiano alla ricerca di idee interessanti, innovative e ad alto impatto.
Se avete un’idea e pensate che sia valida, forse vale la pena provare uno di questi che ricordiamo essere solo alcuni degli eventi e dei canali di sviluppo di startup disponibili ad oggi per chi vuole diventare imprenditore.