C’è un importante passaggio che mette il suggello alla fusione tra Wind e 3 Italia, ufficiale da inizio anno, ma operativa solo adesso. Si tratta dell’unificazione delle reti che porterà all’abbandono del roaming sull’operatore telefonico concorrente Tim. Il passaggio avverrà in maniera costante ma graduale sin dalla prossima settimana e si concluderà, come da calendario, il 31 agosto. Il risultato finale sarà la realizzazione di un’unica rete integrata Wind 3 Italia. Cosa cambierà per le tariffe per cellulari e di conseguenza per gli utenti ovvero i clienti degli operatori Wind e 3 Italia? Molto, anche se molte modifiche avverranno sottotraccia.

Il processo di integrazione delle infrastrutture di 3 Italia e Wind coinvolte voce, messaggi e traffico dati, anche in 4G, e una volta che sarà consumato, il traffico generato in roaming su Wind non avrà alcun costo aggiuntivo per i clienti 3 Italia. In buona sostanza viene compreso (per ora) nel piano tariffario e non ci sarà bisogno di integrare la spesa. Attivato il roaming dell’operatore arancione sulle reti 3 Italia, l’addio alle reti Tim sarà definitivo. Esiste una vera e propria tabella di marcia sull’apertura del roaming Wind:

  • tra l’8 e il 12 maggio:  Abruzzo, Marche, Molise e Puglia
  • tra il 15 e il 19 maggio: Lazio e Sardegna
  • tra il 22 e il 26 maggio:  Basilicata, Calabria e Sicilia
  • tra il 29 maggio e il 2 giugno: Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta
  • tra il 5 e il 9 giugno: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto
  • tra il 12 e il 16 giugno: Campania, Toscana e Umbria

Chiuso questo capitolo, le attenzioni sono poi spostate sul piano di chiusura del roaming Tim che, come da cronoprogramma a firma Wind e 3 Italia, si concluderà il 31 agosto. Più esattamente:

  • 20 giugno: Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta
  • 27 giugno: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto
  • 4 luglio: Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Sardegna, Toscana e Umbria
  • 11 luglio: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia
  • 23 agosto: Aree turistiche del Nord Ovest e del Nord Est
  • 30 agosto: Aree turistiche del Centro e del Sud

Almeno per ora, si andrà avanti con le rispettive tariffe per cellulari di 3 Italia e Wind. Nell’immediato l’obiettivo principale è per ora quello di migliorare le reti in fibra di nuova generazione, sviluppare l’integrazione tra fisso e mobile e potenziare la banda ultralarga, così da fornire “servizi innovativi, elevata qualità e una maggiore velocità di rete in linea con la crescente domanda di connettività e con le aspettative di consumo di famiglie e imprese”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome