A quanto pare il jailbreak iOS 11.2.1 esiste, porta la firma di Pandora Labs di Alibaba ed è stato realizzato sul dispositivo più recente di Apple, l’iPhone X. C’è solo una controindicazione: come è possibile notare dalla pagina iclarified.com che ha rilanciato la scoperta, si tratta di una procedura piuttosto complessa, rispetto a cui occorrono una certa perizia e la massima attenzione. Stando a quanto si apprende, si tratta comunque di una situazione provvisoria poiché il team non avrebbe intenzione di mettere a disposizione il tool classico per lo sblocco del proprio device equipaggiato con la versione iOS 11.2.1 del sistema operativo mobile di Apple. Il tutto, come spiegano, ha solo uno scopo di ricerca

Vale la pena notare come la procedura del jailbreak 11.2.1 sarebbe stata effettuata a distanza di pochi giorni dal suo rilascio: “Nonostante iOS 11.2 risolva diversi problemi di sicurezza – ricordano – siamo riusciti ad effettuare il jailbreak anche su iOS 11.2.1″. E a tal proposito, i laboratori della multinazionale statunitense sono già al lavoro sullo sviluppo dell’aggiornamento correttivo iOS 11.2.5. Anzi, hanno già rilasciato una primissima versione beta per sviluppatori. Non sono segnalate novità di rilievo ovvero si tratta solo di un aggiornamento pensato per la sistemazione dei bug riscontrati e accertati sul larga scala con l’iOS 11.2 ed è verosimile credere che possano essere rilasciati altri minor update.

Si fa ancora presente, anche in ottica jailbreak, come iOS 11.2.1 sia supportato non solo dai recenti top di gamma iPhone X, iPhone 8 e iPhone 7 Plus, ma anche da un lungo elenco di dispositivi della mela morsicata che comprende i precedenti modelli iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. L’eventuale installazione di software annullerebbe gli effetti del jailbreak iOS 11.2.1.

In ogni caso, non appena pronta, la ricezione della notifica della disponibilità di release finale del sistema operativo made in Apple sarà ovviamente automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciata la compatibilità, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 7 Media: 3.4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome