Tra release finali e versioni beta, ma anche con qualche ritardo di troppo nella messa a scaffale dello smart speaker HomePod, parzialmente compensato dagli sconti e le offerte prospettati per il Black Friday 2017 ma che difficilmente coinvolgeranno i nuovi iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, la settimana per il mondo Apple è stata particolarmente calda. La doccia gelata per i consumatori dei prodotti della mela morsicata è rappresentata dall’annuncio ufficiale del rinvio al 2018 del lancio sul mercato dell’altoparlante intelligente che adatta il suono in funzione della sua posizione nella stanza. Nulla di così drammatico, in realtà, se non altro perché il device sarà disponibile tra un paio di mesi: l’attesa è piuttosto contenuta.

HomePod: cos’è e a cosa serve

HomePod di Apple è equipaggiato con un potente subwoofer da 4 pollici rivolto verso l’alto e l’intera struttura è circondata da 7 tweeter. II tutto viene controllato dal processore A8, lo stesso che alimenta iPhone 6 e iPhone 6 Plus. E per migliorare le prestazioni audio lo speaker è dotato di una tecnologia di rilevamento automatico della stanza, in modo da bilanciare il suono secondo l’ambiente in cui si trova. I comandi vocali per Siri vengono rilevati dai sei microfoni integrati nella struttura di HomePod e ci permetteranno di interagire con il dispositivo sia se siamo vicini sia se ci troviamo dall’altra parte della stanza. Tutto questo grazie alla nuova tecnologia di cancellazione del rumore implementata da Apple. Lo speaker

iOS 11.1.2 sì, iOS 11.2 quasi

Di certo c’è che è ufficialmente scaricabile l’aggiornamento iOS 11.1.2, rilasciato senza alcune segnale di preavviso dai laboratori di Cupertino. Stando infatti a quanto si legge nel changelog, l’update interviene soprattutto su due versanti. In prima battuta per la risoluzione del problema per cui il display di iPhone X non rispondeva temporaneamente al tocco dopo una rapida caduta di temperatura. Quindi iOS 11.1.2 corregge quell’errore di programmazione che causava distorsioni in Live Photos e video catturati con iPhone X. Apple ha poi rilasciato la quarta versione beta di iOS 11.2, insieme a quelle di watchOS 4.2 per Apple Watch e tvOS 11.2 per Apple TV.

La compatibilità di 11.1.2 e iOS 11.2, oltre che per i nuovi iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, è assicurata per iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. La ricezione della notifica della disponibilità è automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è previsto il supporto, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome