Sono aumentate in questa stagione le possibilità per vedere in streaming tutti gli appuntamenti della MotoGP 2017 ovvero gare e qualifiche, ma anche prove libere e tutto ciò che accade dietro le quinte. E non è da meno quanto accade in questo fine settimana con il Gran Premio in Aragon, nuovo appuntamento stagionale con il circus delle due ruote. Tra le novità e i nuovi modi che stanno prendendo piede per gli appuntamenti sportivi di maggiori rilievo, tra cui le corse della MotoGP, ci sono quelli di Facebook e YouTube. Entrambe le piattaforme hanno infatti attivato da alcuni mesi la funzione di live streaming e sono già state trasmesse le prime gare sportive integrali.

Ma attenzione: la soluzione presenta evidentemente profili di dubbio sotto il punto di vista della liceità e non è un caso che stia mettendo in una posizione di difficoltà Rojadirecta e quelle piattaforme web che propongono illegalmente modi alternativi e gratis per il live streaming gratis su cellulari, tablet e PC. Basta fare un giro dall’accensione del semaforo verde in poi e notare le tante pagine e i molti gruppi creati ad hoc così da rendersi conto di un fenomeno molto diffuso. In fin dei conti basta un cellulare e avviare la funzione live di Facebook e YouTube e il gioco è fatto. Per vedere la MotoGP 2017 in streaming occorre cercare altre strade.

E tra le tendenze che stanno trovando spazio da alcuni mesi a questa parte c’è quella del collegamento sui siti delle emittenti satellitari non italiane che hanno regolarmente acquisito i diritti per la gestione delle immagini. Anche in questo caso, in realtà, la questione è controversa, tenendo conto che non tutti propongono questa opportunità. In ogni caso, soprattutto i residenti che abitano al confine italiano, possono fare un tentativo anche su quello svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF. Altri punti di riferimento sono Hotbird 13 e Astra 1. Di più: per vedere in streaming la MotoGP 2017 è possibile tentare con le piattaforme web dei Paesi Bosnia ed Erzegovina con BHRT e Televizija OBN, El Salvador con TCS, Bielorussia con Belteleradio, Danimarca con MTG, Birmania con MNTV, Croazia con HRT, Bolivia con Bolivia TV, Bulgaria con bTV Action, Colombia con RCN TV, Costa Rica con Teletica, Belgio con Medialaan e RTL, Cipro con CyBC, Ecuador con RTS, Estonia con TV6, Finlandia con Yle, Francia con D8, Brasile con Rede Bandeirantes e Rede Globo.

Senza dubbio sono percorribili le strade per lo streaming di Sky. Ci sono due modi: l’app Sky Go, solo per abbonati, e la piattaforma web Now TV, per cui non occorre alcun abbonamento con l’emittente satellitare. Il costo di un singolo appuntamento sportivo è di 9,99 euro e attualmente è in vigore una promozione che consente di scoprire gratuitamente il servizio per 14 giorni. Altro punto di riferimento sicuro per vedere in streaming la MotoGP 2017 è il sito ufficiale della competizione, a pagamento e con la possibilità di acquistare ticket della durata variabile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome