Continuano a essere tanti i modi per vedere in streaming gratis gli appuntamenti con il campionato italiano, compresa Juventus Torino. I bianconeri si preparano a dare l’assalto al sesto titolo consecutivo che potrebbe già anche arrivare matematicamente al termine della prossima giornata di campionato. Prima però bisognerà battere il Torino nel derby in attesa di sapere poi cosa accadrà domani sera in Milan Roma. Una sfida, quella con il Toro, che arriva dopo gli impegni con Atalanta e Monaco. La gara dello Stadium arriva in mezzo alla doppia semifinale di Champions League e allora le scelte sono un problema. Di sicuro ci sarà un avvicendamento in porta.

Il tecnico Massimiliano Allegri non ha intenzione di risparmiare Dybala in vista di una partita maschia del Torino. E mentre la critica già da per scontato che la Juventus vincerà in breve il campionato e conquisterà la finale di Champions, Allegri frena chi chiede come da qui al 3 giugno si potrà mantenere alto il livello di concentrazione. Sulla sponda Torino, Sinisa Mihajlovic assicura che fino all’ultimo proveranno a vincere questa partita ovvero a lottare fino alla fine. A ogni modo, tra i metodi che stanno prendendo piede per lo streaming di Juventus Torino c’è quello di Facebook. Tuttavia di ufficiale e strutturato non c’è ancora nulla e vedere la gara in questo modo significa muoversi borderline.

Basta fare un giro dalle 20.45 in poi e notare le tante pagine e i molti gruppi creati ad hoc per rendersi conto di un fenomeno molto diffuso. In fin dei conti è sufficiente un cellulare e avviare la funzione live di Facebook e il gioco è fatto. Per vedere Juventus Torino in streaming occorre cercare altre strade, senza considerare Rojadirecta e quelle piattaforme web che propongono illegalmente modi alternativi e gratis per il live streaming gratis su cellulari, tablet e PC. Tra le tendenze che stanno trovando spazio da alcuni mesi a questa parte c’è quella del collegamento sui siti delle emittenti non italiane che hanno regolarmente acquisito i diritti per la gestione delle immagini del campionato.

La questione è comunque controversa, tenendo conto che non tutti propongono questa opportunità, anche in riferimento a Juventus Torino. In ogni caso è possibile tentare con i Paesi Bulgaria con bTV Action, Costa Rica con Teletica, Estonia con TV6, Bosnia ed Erzegovina con BHRT e Televizija OBN, El Salvador con TCS, Belgio con Medialaan e RTL, Danimarca con MTG, Brasile con Rede Bandeirantes e Rede Globo, Colombia con RCN TV, Finlandia con Yle, Bielorussia con Belteleradio, Ecuador con RTS, Cina con CCTV, LeTV, Sina, Tencent e PPTV, Francia con D8, Bolivia con Bolivia TV, Cipro con CyBC, Birmania con MNTV, Croazia con HRT.

Senza dubbio sono percorribili le strade di Premium e Sky. La prima delle due consente di vedere gli appuntamento con Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa. Nel dettaglio lo streaming da PC e dispositivi mobile, compresa Juventus Torino, è possibile con il servizio Premium Play, accessibile dai soli abbonati. Sky propone invece lo streaming, in cui rientra Juventus Torino, in due modi: l’app Sky Go, solo per abbonati, e la piattaforma web Now TV, per cui non occorre alcun abbonamento con l’emittente satellitare. Il costo di un singolo match è di 9,99 euro e attualmente è in vigore una promozione che consente di scoprire gratuitamente il servizio per 14 giorni, anche se non comprende gli impegni del campionato italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome