Xiaomi Redmi K30 è stato lanciato sul mercato cinese durante il mese di gennaio ed è bastato un paio d’ore per il tutto esaurito. Si tratta di uno degli smartphone più attesi per il 2020 grazie a specifiche tecniche di primo piano, con la variante 5G a poche settimane di distanza. Il K30 esibisce un display da 6,67 pollici di tipo LCD con un refresh alto, pari a 120 Hz. Questa caratteristica permette di avere immagini sempre fluide.

Il device è alimentato dal chip Snapdragon 730G, il primo SoC di Qualcomm pensato per il gaming. Fa riferimento a un processore a 8 core composto da nuove CPU Kyro 470 con velocità fino a 2,2 GHz, affiancato da GPU Adreno 618 compatibile con le librerie Vulkan 1.1. Il 730G ha all’interno una versione potenziata della GPU, per offrire performance superiori del 15%.

Xiaomi Redmi K30, caratteristiche tecniche

Grazie a una specifica ottimizzazione della connessione Wi-Fi a latenza ridotta, Xiaomi Redmi K30 propone una esperienza di gioco online migliorata. La versione 5G, disponibile nel corso del 2020, userà un SoC Snapdragon 765G, più moderno e performante. Il resto della dotazione hardware è equivalente tra i due modelli. Tra le quattro fotocamere posteriori spicca un sensore da 64 megapixel. Si tratta del nuovo Sony IMX686, capace di catturare dettagli in qualsiasi condizione di luce.

Il sensore è affiancato da una fotocamera secondaria da 8 megapixel con obiettivo ultra grandangolare, una terza con obiettivo macro da 2 megapixel e un quarto sensore di profondità sempre da 2 megapixel. Nella parte anteriore sono presenti altre due fotocamere inglobate nel display in alto a destra, una di 20 megapixel e una da 2 megapixel con sensore di profondità.

Il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, da utilizzare per lo sblocco del device o per effettuare acquisti, è presente nella parte laterale. Un alimentatore da 30 W usa un algoritmo ottimizzato per la ricarica rapida della batteria da 4.500 mAh.

Sono previste configurazioni di memoria con 6 o 8 GB di RAM e sino a un massimo di 256 GB di storage, espandibile con microSD. Il sistema operativo è il classico MIUI nella versione 11 basato su Android 10. Il prezzo è di circa 300 euro. Difficilmente riuscirà in Italia a battere i record di vendita registrati in Cina, ma ci sono tutte le ragioni per scomettere in un buon seguito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome