Il Nokia 3310, da poco uscito anche in Italia, potrebbe aver aperto una nuova strada: quella dei cellulari di piccole dimensioni. Sul mercato si affaccia infatti uno nuovo device che sta già catturando l’attenzione di mezzo mondo. Si chiamerà Jelly ed è uno smartphone a tutti gli effetti. Anzi, è il più piccolo smartphone al mondo dotato di connessione Internet LTE (Long Term Evolution). A bordo trova spazio l’ultima iterazione del sistema operativo Android 7 Nougat, in attesa della nuova release Android 8 O, adesso nella prima versione beta. A mettere la firma a questo progetto è la società cinese Unihertz. Ha lanciato una campagna di raccolta fondi e ha già superato i finanziamenti necessari.

Più esattamente, sulla piattaforma di crowdfunding kickstarter.com la cifra richiesta per la realizzazione di Unihertz Jelly è stata di 30mila dollari. Ma sono state sufficienti 24 ore per andare al di là delle aspettative: la raccolta ha raggiunto i 150mila dollari. Dal punto di vista tecnico, lo smartphone (dimensioni pari a 9 x 4 centimetri) mostra una display touchscreen da 2,4 pollici con risoluzione 432 x 240 pixel. E seppur in versione ridotta, sono presenti tutte le caratteristiche di un tradizionale smartphone, come la doppia fotocamera: quella posteriore è dotata di sensore da 8 megapixel, quella anteriore, da utilizzare per videochiamate e selfie, da 2 megapixel.

Tra l’altro si tratta di un cellulare dual SIM per l’espansione della memoria tramite microSD. Cover rimovibile, Unihertz Jelly è disponibile nei tre colori azzurro, bianco e nero e, stando a quanto dichiarato dal produttore, è equipaggiato con una batteria in gado di assicurare un’autonomia di tre giorni in uso e sette giorni in standby. In cantiere ci sono due versioni del terminale: il modello base Jelly al prezzo di 59 dollari e la release Pro a 75 dollari. Il primo è dotato di 1 GB di RAM e 8 GB di spazio di archiviazione mentre il secondo porta con sé 2 GB di Ram e 16 GB di storage. A completare il ventaglio delle opzioni, con 9 dollari è acquistabile una batteria aggiuntiva, con altri 10 dollari un case con Armband Qua.

Nokia 3310 in Italia

Il ritorno del Nokia 3310 è realtà e adesso la versione aggiornata del cellulare è acqusitabile in Italia. Realizzata nei colori rosso lucido, giallo lucido, blu, grigio opaco, l’impegno di spesa richiesto agli utenti per portarselo a casa è di 59,99 euro. Il cellulare (dimensioni pari a 115,6 x 51 x 12,8 millimetri) mostra un display curvo e a colori da 2,4 pollici con risoluzione QVGA (320 x 240 pixel). Il suo punto di forza è la batteria da 1.200 mAh in grado, secondo Nokia, di garantire 30 giorni di autonomia in standby e 22 ore di chiamata. Le differenze rispetto alla prima generazione sono la presenza di una fotocamera posteriore da 2 megapixel con flash LED, l’equipaggiamento con il sistema operativo proprietario Nokia Series 30+, il browser Opera Mini, la torcia LED, il Bluetooth 3.0 e lo slot per l’espansione di memoria tramite Micro SD. Disponibile nelle varianti single SIM e dual SIM, il cellulare è un dual band 900-1800 MHz.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome