Una serie Y per la generazione Z: Huawei la lancia così, una linea di tre modelli di smartphone pensata per chi ha tante idee intesta ma magari meno soldi in tasca. Potente ed economica, che soddisfa le più ricorrenti richieste dei giovani: massima performance nella fotografia, massima prestazione per l’intrattenimento e massimo divertimento con musica. Arrivano insomma Y5 (in blu e nero), Y6 ( identici colori) e Y7 (aggiunge la tonalità oro e sarà in esclusiva Tim nella variante con una sola nano Sim). Differenze? Il primo è il più semplice da usare, il secondo è studiato per la condivisione, il terzo mette al primo posto la fotocamera e per gli effetti da utilizzare.

Huawei Y5, Y6 e Y7: differenze e punti in comune

I comune ci sono un full-view display da 5,7 pollici HD+ in formato 18:9 e funzione Split-Screen per utilizzare due applicazioni allo stesso momento ovvero uno schermo progettato ergonomicamente, con bordi curvati e smussati. Ecco poi la batteria da 3.000 mAh, sinonimo di lunga durata. Gli smartphone adottano inoltre una soluzione intelligente per il risparmio energetico. La serie Y, eccetto che nell’Y5, monta Game Suite, che bilancia le performance di gioco e il dispendio di batteria legato a esse. Il sistema operativo di riferimento è Android con Emui 8.0 (non su Huawei Y5), e quindi funzioni come sblocco facciale, Dock Navigation, Eye Comfort, Doppio Bluetooth, Three-finger Screenshot, mini schermo per una seconda visualizzazione.

Da segnalare il comune alloggiamento 3 in 1 ovvero c’è la possibilità di accogliere simultaneamente 2 nano Sim e 1 microSD all’interno di un solo device. Infine il prezzo: sotto ai 200 euro. Huawei Y5 infatti costa 119,90 euro; Huawei Y6 149,90 euro e Huawei Y7 199,90 euro. La disponibilità è a partire da questo mese di giugno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome