Sebbene il Huawei Mate 20 Pro abbia un prezzo elevato, è impossibile non consigliarlo come smartphone da acquistare. Il display Super Amoled, la fotocamera dotata di grandangolo e zoom più il processore Kirin lo rendono un ottimo strumento per l’uso quotidiano. Fiore all’occhiello del device di ultima generazione è l’alta qualità dei materiali, ma l’interfaccia grafica è migliorabile e può essere resa più moderna.

iPhone XS

Gli appassionati del mondo della mela morsicata apprezzano iPhone XS. Realizzato con materiali di ottima qualità, ha un rapporto di 19,5:9. Significa che l’altezza è più del doppio della larghezza. La ragione di questa scelta è presto detta: i dati sulle ore trascorse a vedere i filmati di YouTube, ma anche a utilizzare app come Facebook, Instagram, WhatsApp e le piattaforme per la visione di contenuti come Netflix e Amazon Prime Video spingono alla ricerca di un display più grande.

Il tasto fisico frontale è adesso un ricordo e per muoversi nelle schermate si utilizzano solo le gesture. Lo sblocco dello schermo avviene in maniera davvero rapida tramite il riconoscimento del volto. Gli svantaggi? Il prezzo rispetto alla concorrenza e la mancanza di alimentatore di ricarica rapida all’interno della confezione.

Oneplus 6T

Il Oneplus 6T è uno dei modelli principali del marchio cinese che si caratterizza per il prezzo contenuto. Ha un design originale con notch a goccia esteticamente piacevole. Ma i vantaggi di questo smartphone vanno ricercati altrove. Basti pensare alla potenza dell’hardware, all’alta luminosità dello schermo e alla lunga durata della batteria, da ricaricare in trenta minuti. Peccato solo che la memoria non sia espandile e il lettore delle impronte sotto al display abbia tempi di risposta migliorabili.

C’è invece il dato sulla RAM della McLaren Edition di OnePlus 6T a stupire. A spingere lo smartphone ci pensa il chip Qualcomm Snapdragon 845 a 2,8 GHz accompagnato da 10 GB di RAM e 256 GB di storage non espandibili. Le differenze rispetto al modello standard vanno cercate anche nel design della scocca posteriore e nell’implementazione della ricarica rapida Warp30. Display da 6,41 pollici (19,5:9) di tipo Full HD+ ovvero con risoluzione pari a 2.340 × 1.080 pixel, il device è equipaggiato con il nuovo sistema operativo Android 9.0 Pie basata sull’interfaccia personalizzata Oxygen OS.

Dalla parte di OnePlus 6T McLaren Edition ci sono una doppia fotocamera posteriore da 16 e da 20 megapixel con apertura focale f/1.7 e una videocamera da 16 megapixel (f/2.0). In dote anche il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sotto-vetro, Dual-SIM, NFC (Near Field Communication) per effettuare pagamenti in mobilità, Bluetooth 5.0, 4G LTE, Wi-Fi ac, USB Type-C. La batteria è da 3.700 mAh.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome