Via libera all’acquisto di Google Home e Google Home Mini con Wind e Tre. Ricordando che il prezzo di listino è di 149 euro per Google Home e 59 euro per Google Home Mini, Wind inserisce gli speaker domestici in un pacchetto in abbonamento o ricaricabile con smartphone incluso. Non è previsto il versamento di una rata mensile ma solo la sottoscrizione con un vincolo di 30 mesi. Da parte sua 3 Italia inserisce Google Home Mini mel piano 3Cube dal costo mensile di 29 euro, che comprende anche il router Wi-Fi PocketCube 4G LTE. Naturalmente i dispositivi sono in vendita anche su Google Store e nelle grandi catene di vendita dei prodotti di elettronica di consumo, come Unieuro, Mediaworld, Euronics.

Per farlo funzionare basta avere il Wi-Fi e uno smartphone: a quel punto sono molte le cose da poter fare. Sul fronte della domotica può controllare luci e interruttori di sistemi di automazione domestica compatibili come Philips Hue, TP Link, D Link, LIFX, Wemo. Il dispositivo si attiva quando pronunciamo il comando OK Google, può rispondere alle nostre domande, eseguire ricerche sul web ed è naturalmente compatibile con i dispositivi Chromecast per lo streaming audio e video. Può anche controllare alcuni dispositivi domestici smart e suonare la nostra musica preferita da Google Music o Spotify, ma le prestazioni audio non sono paragonabili con quelle di HomePod.

Tra Apple HomePod e Amazon Echo

Non mancano naturalmente le alternative al Google Home. HomePod di Apple, da poche settimane lanciato sul mercato e dunque ufficialmente acquistabile, è equipaggiato con un potente subwoofer da 4 pollici rivolto verso l’alto e l’intera struttura è circondata da 7 tweeter. II tutto viene controllato dal processore A8, lo stesso che spinge iPhone 6 e iPhone 6 Plus. E per migliorare le prestazioni audio lo speaker è dotato di una tecnologia di rilevamento automatico della stanza, in modo da bilanciare il suono secondo l’ambiente in cui si trova. I comandi vocali per l’assistente Siri vengono rilevati dai sei microfoni integrati nella struttura di HomePod e permettono di interagire con il dispositivo sia se siamo vicini sia se ci troviamo dall’altra parte della stanza.

L’assistente digitale integrato in Amazon Echo si chiama Alexa, e le sue capacità possono essere ampliate grazie all’app per iOS e Android e a una serie di competenze (così vengono chiamate da Amazon), che permettono al dispositivo di gestire funzioni aggiuntive. Amazon lo propone a circa 156 euro, anche in questo caso Alexa può rispondere a domande, controllare una serie di dispositivi domestici smart e farci ascoltare musica. Le sue qualità come altoparlante non sono al livello di HomePod, ma migliori di quelle di Google Home. Può anche leggere i nostri libri preferiti sul Kindle Store o farci ascoltare gli audiolibri di Audible. Anche se non è stata comunicata una data ufficiale Amazon Echo arriverà in Italia.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome