Quando si utilizza un nuovo social network una delle domande più frequenti è senza dubbio quella relativa alla privacy di quest’ultimo. Chi si trova a utilizzare Clubhouse per la prima volta si chiede se questo social sia effettivamente sicuro e affidabile. La privacy è senza ombra di dubbio una dei punti di forza di questa piattaforma, rafforzata ovviamente dal fatto che si tratta di solo scambi vocali e nulla più.

Nessuna foto, nessun contenuto video e niente di visibile: a differenza di altri social infatti, attraverso Clubhouse si riesce ad evitare in maniera anche efficace, la diffusione di dati e immagini.

Questo rappresenta un punto di forza, oltre che una vera e propria rivoluzione: il fenomeno della diffusione di immagini private è sempre più diffuso e sapere di poter utilizzare un social in modo sicuro e affidabile è tutt’altra cosa. Ed è vero anche che pure le parole hanno un loro peso e che anche attraverso esse si possono mettere in pratica forma di violenza.

Clubhouse sembra preparato anche sotto questo punto di vista, in quanto alla chiusura di ogni stanza ogni conversazione viene esaminata, e gli utenti colti a utilizzare un linguaggio violento o scorretto, vengono immediatamente sanzionati.

Clubhouse e il sistema delle stanze

L’accesso a Clubhouse è concesso soltanto su invito e questa è una delle limitazioni più evidenti che questo social presenta. Senza invito non si può quindi entrare. Al momento della registrazione quindi risulta essere di fondamentale importanza l’inserimento del proprio numero di telefono, in modo tale da poter ricevere un invito ufficiale da parte di un amico già iscritto. In ogni caso, esiste la possibilità di prenotarsi, cioè entrare a far parte di una lista di attesa, aspettando un invito ufficiale.

Se hai ricevuto un invito ufficiale e sei entrato a far parte della piattaforma, allora è il momento di sapere come funziona esattamente. Quanto vale per qualsiasi social network vale anche per Clubhouse e quindi una delle prime cose da configurare è il profilo personale. A questo proposito infatti, esiste la possibilità di inserire una propria foto, un nome e una descrizione di se stessi, dove si vanno ad indicare gli hobby e le passioni.

Così come per Instagram e Twitter, anche qui troviamo le finestre dove sono indicati i follower e i following. La vera rivoluzione apportata da Clubhouse però, riguarda la presenza di vere e proprie stanze. Questo social infatti, si basa proprio sulle Room, che sono vere e proprie stanze virutali dove avvengono le conversazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome