Negli ultimi tempi si è sentito molto parlare delle stampe 3D. Ci sono chiavi, scarpe e persino castelli realizzati con stampa in 3D e poi assemblati. Adesso un gruppo di ricerca dell’Università della Virginia ha creato un UAV drone stampandolo in 3D per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Il drone stampato in 3D

Il lavoro di ricerca del team è andato avanti per ben tre anni. Ma i risultati sono notevoli. Il piccolo aereo controllato a distanza, o drone, è stato pensato e progettato in modo che se si dovesse scontrare contro qualcosa e dovesse rompersi può subito essere rimpiazzato da una versione uguale stampata in 3D. E tutto ciò in meno di 24 ore.

Il team dell’Università della Virginia

I ricercatori hanno affermato di essere sempre stati titubanti sui risultati della stampa in 3D perché erano preoccupati che il drone così costruito non fosse idoneo al volo. Il capo progetto si chiama David Sheffler ed è stato ingegnere presso la Pratt & Whitney e per Rolls-Royce e adesso è docente presso l’Università della Virginia. Il progetto mirava a creare un drone UAV con stampa in 3D che potesse essere facilmente modificato e costruito con parti già disponibili.

Il primo prototipo

Il primo prototipo è un modello blu ed arancione radio controllato costruito in legno di balsa ed è molto più leggero del modello precedente in plastica. Il rapporto legno di balsa – plastica in riferimento al peso è di 1 a 5. Il drone pesa 1.8 pounds e può trasportarne 1.5, cosa che lo rende perfetto per portare una telecamera. Nel video si può ammirare la dimostrazione di volo.