Google ha annunciato che il suo servizio di streaming di videogiochi Stadia sarà disponibile per un numero maggiore dispositivi Android TV. Gli utenti che volevano trasmettere in streaming i giochi dal cloud ai loro televisori avevano bisogno del Chromecast Ultra.

Sebbene fosse in bundle con il controller Stadia, era l’unica opzione per cimentarsi con i giochi Stadia sul televisore. Ecco un elenco dei nuovi modelli di Android TV che supporteranno ufficialmente Stadia.

Nuove Android TV compatibili con Google Stadia

Stadia è un servizio in cloud per collegarsi e giocare da qualsiasi dispositivo, collegato alla Rete. Lo stesso titolo è giocabile da PC, smartphone, tablet e smart TV. Come per un qualsiasi serie TV o film, è possibile spegnere il proprio e riprendere a giocare dallo stesso punto esatto su cellulare.

Dal punto di vista tecnico è garantito il supporto alla grafica 4k con 60 frame al secondo con la volontà dichiarata di allargarsi agli 8k e ai 120 frame al secondo. Tra le funzioni c’è la possibilità di partecipare a un match online cliccando su “mettendosi in fila”. I nuovi modelli di Android TV che supporteranno ufficialmente Stadia sono

  • Philips 8215, 8505, OLED 935/805 Series Android TV
  • Nvidia Shield TV Pro
  • Hisense Android Smart TV (U7G, U8G, U9G)
  • Chromecast con Google TV
  • Xiaomi MIBOX3 e MIBOX4
  • Nvidia Shield TV

Onn FHD Streaming Stick e UHD Streaming Device

Le possibilità di interazione tra utenti e influencer sono destinate a crescere così come le sfide per gli sviluppatori che devono inserire nei titoli queste nuove modalità di fruizione. Come spiegato dalla società di Mountain View, Stadia offre un percorso lineare per più dispositivi connessi, oltre a strumenti di sviluppo potenti ma familiari per trasformare le idee in realtà. I potenti data center di Google consentono nuovi modi per sviluppare contenuti e offrono strumenti per coinvolgere i giocatori in modi completamente nuovi.

L’approccio di Stadia rappresenta una svolta nello sviluppo dei videogiochi nativi cloud: i giocatori possono infatti scoprire i contenuti e venirne coinvolti in tanti modi nuovi. Come spiegato dalla società di Mountain View, Stadia offre un percorso lineare per più dispositivi connessi, oltre a strumenti di sviluppo potenti ma familiari per trasformare le idee in realtà.

I potenti data center di Google consentono nuovi modi per sviluppare contenuti e offrono strumenti per coinvolgere i giocatori in modi completamente nuovi. L’approccio di Stadia rappresenta una svolta nello sviluppo dei videogiochi nativi cloud: i giocatori possono infatti scoprire i contenuti e venirne coinvolti in tanti modi nuovi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome