Benvenuti nel futuro perché quella che fino al 3 ottobre 2018 animerà alcuni dei luoghi simbolo della città di Pisa è una immersione nel mondo dei robot. Il Festival della robotica arriva alla seconda edizione. Il calendario si compone di talk show, conferenze, spettacoli per far conoscere al mondo successi, sfide e opportunità della Robot Valley in Toscana. Esperti, docenti ed esperti discutono dell’approccio europeo alla robotica avanzata, come emerge dai dibattiti legislativi, accademici e politici per trarre conclusioni su sfide e prospettive future. Tutti i dettagli del programma 2018 sono sul sito ufficiale della manifestazione.

Tecnologie robotiche sono in mostra alla Stazione Leopolda: il primo robot pianta al mondo, il Plantoide, l’esoscheletro soffice XoSoft sottoforma di pantalone sensorizzato, entrambi supportati dalla commissione europea, e il robot Ego, un avatar robotico semi-antropomorfo comandato a distanza, realizzato da IIT e dal Centro Enrico Piaggio dell’Università di Pisa. Il Plantoide è il primo robot pianta al mondo che replica le caratteristiche meccaniche e chimiche di una radice. È costituito da un apice radicale munito di sensori, che permettono al robot di riconoscere le sostanze presenti nell’ambiente, come acqua, sali o inquinanti disciolte nel suolo. “Vedere con gli occhi del robot” è invece il titolo assegnato a due mostre fotografiche svelano per la prima volta i suoi processi percettivi e cognitivi durante la presa di un oggetto o il riconoscimento di una persona

Orari e costi del Festival della robotica

La partecipazione alla maggior parte degli eventi del Festival internazionale della robotica 2018 è gratuita, con le eccezioni dell’area espositiva alla Stazione Leopolda aperta dal 28 al 30 settembre, lo spettacolo “Caterino. Il robot che voleva dormire” del 29 settembre, la “Serata di beneficenza Arpa. Con la straordinaria partecipazione di Andrea Bocelli e Giacomo Puccini” del 3 ottobre, “Dr. Streben” robot opera da camera per soprano, tenore, baritono, robot ed ensemble del 29 settembre e le competizione di robotica per ragazzi “Caccia al tesoro dei robot” del 28-29 settembre.

E si rinnova anche la Notte dei ricercatori

IL 28 settembre torna la Notte europea dei ricercatori, la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che coinvolge oltre 300 città. In Italia l’evento, coordinato da Frascati Scienza, sarà preceduto dal consueto appuntamento con la Settimana della Scienza con un calendario di eventi e aperitivi scientifici, incontri con i ricercatori, conferenze e visite nei più autorevoli centri di ricerca italiani. La Notte europea dei ricercatori quest’anno compie 12 anni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome