Si corre il Gran Premio del Giappone, 16esima tappa su 20 del Mondiale di Formula 1 2017. Siam sul circuito di Suzuka (5.807 metri) e qui sono in programma 53 giri, pari a 307,471 km. Tutto il fine settimana di gara viene trasmesso in diretta su Sky Sport F1 HD e in differita sulle reti Rai. Ricordando che i semafori diventeranno verdi alle ore 7 di domenica 8 ottobre 2017, c’è sempre la possibilità di rivolgersi allo streaming su PC, smartphone e tablet. Mettendo da parte la piattaforma Rojadirecta per vedere la Formula 1 2017 e soluzioni simili, i diritti alla trasmissione appartengono a Sky che permette di replicare l’esperienza di visione anche sugli schermi di un device connesso al web grazie all’app Sky Go, gratuitamente scaricabile da tutti, ma con fruizione solo per abbonati. C’è poi Now TV, piattaforma web attraverso cui acquistare limitare la propria esperienza di visione in una finestra di tempo preimpostata e senza necessità di sottoscrivere alcun contratto.

Formula 1 2017: come e dove vedere in streaming

Ecco poi la Rai a trasmettere gli appuntamenti di questa stagione e in streaming sul sito ufficiale o attraverso l’app RaiPlay. Ma la sua programmazione in chiaro e per tutti è limitata a un numero ristretto di corse. I prossimi appuntamenti coperti sono quelli con il Gran Premio degli Stati Uniti del 22 ottobre, il Gran Premio del Messico del 29 ottobre, il Gran Premio di Abu Dhabi del 26 novembre. Le altre gare, compresa quella qui in Giappone, vengono trasmesse in differita.

Per vedere in streaming la Formula 1 c’è infine la strada dei siti dei bookmaker. In questo caso occorre fare i conti con due possibili limitazioni. La prima riguarda gli utenti che devono quasi sempre essere registrati e attivi ovvero disporre di un conto aperto e dimostrare come le puntate siano frequenti. La seconda coinvolge i contenuti considerando che non tutte le gare sono trasmesse in real time. Ecco poi come sia possibile tentare con i siti delle emittenti non italiane. Non è scontato il real time e ci sono incertezze dal punto di vista della liceità. In ogni caso, tra le varie opportunità ci sono quelle dei Paesi Lussemburgo con l’emittente Radio Television Luxembourg, Irlanda con l’emittente Raidió Teilifís Éireann, Malta con l’emittente Public Broadcasting Services Limited, Grecia con l’emittente Ellinikí Radiofonía Tileórasi, Germania con l’emittente Zweites Deutsches Fernsehen.

Vale poi la pena ricordare l’esistenza di una serie di app interessanti per rimanere aggiornati sulla gara e sull’andamento della stagione delle quattro ruote. C’è quella ufficiale Formula 1 timing e c’è ESPN F1 che propone il conto alla rovescia all’inizio della prossima corsa, i dettagli del circuito, le informazioni storiche e il calendario delle partenze affiancato da aggiornamenti e notizie. Tutte loro sono scaricabili per iPhone e iPad, smartphone e tablet equipaggiati con Android e Windows 10 Mobile.

Si ricomincia da questa classifica piloti:

  • Hamilton 281 punti
  • Vettel 247
  • Bottas 222
  • Ricciardo 177
  • Raikkonen 138
  • Verstappen 93
  • Perez 76
  • Ocon 57
  • Sainz 48
  • Hülkenberg 34
  • Per quanto riguarda i costruttori, le prime posizioni della graduatoria sono occupate da

  • Mercedes 503 punti
  • Ferrari 385
  • Red Bull 270
  • Force India 133
  • Williams 65
  • LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il commento!
    Il tuo nome