Cambia il lavoro e di conseguenza mutano anche gli stipendi secondo la logica di mantenerne fissa una parte e aumentare la percentuale della variabilità. Ma se c’è un indicatore che emerge chiaramente dalla ricerca di OD&M Consulting, società di Gi Group specializzata in Human Resource Consulting, è quello dell’età. In linea di massima succede infatti che lo scatto di retribuzione avviene intorno ai 40 anni, tuttavia occorrono 10 anni in più per i dirigenti. Di interessante c’è che con il trascorrere del tempo diminuisce il divario di genere, come dimostrato dall’aumento medio degli stipendi delle donne (nella fascia quadri) del 5%.

A ogni modo, la retribuzione totale media dei dirigenti, rilevata nel 2017, è di circa 130.000 euro, quella dei quadri, di 60.000 euro, quella degli impiegati di 31.000 euro e quella degli operai di 26.668 euro. Vista dal punto di vista delle categorie, finanza per i dirigenti e i quadri, industria, finanza e servizi per gli impiegati e industria per gli operai sono i settori in cui le retribuzioni sono al di sopra della media. Infine, per quanto riguarda il costo della vita, solo i quadri hanno visto crescere la retribuzione di più rispetto all’inflazione dei beni ad alta frequenza di acquisto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome