L’appuntamento è per domani mattina, quando i lavoratori della Dynamicall protesteranno dalle 10 alle 12 davanti alla sede di Via Meucci. La ragione è presto detta: il licenziamento di 30 di loro a far data da sabato. La situazione non è per nulla facile da gestire da parte delle organizzazioni sindacali che si domandano come sia possibile procedere a una ristrutturazione di tale portata se la commessa Enel Energia aggiudicata dal consorzio Call2net sia ancora in corso e duri da 10 anni. Il chiarimento a questi dubbi va cercato anche nella recente cessione degli stessi lavoratori al call center Zeroquattronove, che opera negli stessi locali per gestire la stessa commessa.

E allora, si chiedono, perché i lavoratori non seguono la commessa ovvero non sono assunti sin da subito dalla Zeroquattronove? Qui entrano in gioco varie ipotesi tra cui, quella più allarmistica, del presunto tentativo di azzeramento di tutta la forza lavoro per attuare un ricambio completo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome