Poste Italiane continua a essere una delle realtà più attive anche sul fronte del lavoro, come dimostrato dalle nuove offerte che riguardano proprio il suo core business originario, quello della spedizione di lettere, pacchi e raccomandate. Ecco allora che in quasi tutte le regioni italiane va alla ricerca di postini. Per la presentazione della domanda di assunzione – il punto di riferimento è sempre il sito web di Poste – occorrono il diploma di scuola media superiore con votazione minima di 70 su 100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima di 102 su 110; la patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale; l’idoneità generica al lavoro che dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dall’Azienda sanitaria di appartenenza o dal proprio medico curante. E per la sola provincia di Bolzano, il possesso del patentino del bilinguismo.

Attenzione, perché se la votazione viene omessa la richiesta di candidatura non viene presa in considerazione. Al momento della prima convocazione da parte di Poste Italiane per la nuova offerta di lavoro per postini, è necessario presentare idonea documentazione che attesti il titolo di studio e il voto conseguito.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome