Amazon e Mgm hanno annunciato un accordo di fusione in base al quale il primo acquista il secondo per 8,45 miliardi di dollari. Mgm, fondata nel 1924, integra Amazon Studios, che si sta concentrando sulla produzione di programmi Tv.

Amazon aiuterà a “preservare il patrimonio e il catalogo di film di Mgm” e a fornire ai clienti un maggiore accesso a queste opere esistenti, hanno aggiunto le società. Per Amazon, acquistare Mgm, che ha più di 4.000 film e 17.000 programmi Tv nel suo catalogo, è un modo per potenziare il suo servizio Prime Video con una sfilza di noti titoli di intrattenimento. Amazon prevede di poter estrarre proprietà Metro-Goldwyn-Mayer come Pink Panther, Rocky e i franchise di 007 per nuovi originali.

Perché Amazon acqusita Mgm

L’accordo con Mgm è la seconda acquisizione più grande di Amazon, dietro l’acquisto di Whole Foods da 13,7 miliardi di dollari nel 2017. Amazon non ha detto quando prevede di chiudere l’acquisizione di Mgm che è soggetta ad approvazioni normative e altre condizioni di chiusura di routine. Ma per gli addetti ai lavori non ci sono dubbi e il patto sarà approvato entro la fine del 2021. Il prezzo di acquisto include l’assunzione del debito di Mgm che continuerà a operare come etichetta con il marchio Amazon. Il patto arriva nella scia della decisione di AT&T di scindere WarnerMedia e combinarlo con Discovery.

Si tratta di un accordo che molti analisti dell’intrattenimento hanno previsto scatenerà un nuovo ciclo di fusioni e acquisizioni mentre le società di media e i player dello streaming si affannano per bloccare i contenuti più avvincenti a disposizione.

Mgm ha inoltre in cantiere alcuni film che potrebbero aspirare all’Oscar come House of Gucci con Lady Gaga e Adam Driver e la biopic di Aretha Franklyn Respect con Jennifer Hudson. Amazon rafforza Prime Video in un momento in cui i grandi studios sono meno disponibili a dare in licenza i loro cataloghi alle piattaforme di servizi in streaming esterne. E si mette in condizione per competere al meglio con Netflix e Walt Disney, nei confronti dei quali è indietro nella produzione di film e serie non essendo finora riuscita ad avere lo stesso successo.

Alla fine del primo trimestre del 2021, Amazon aveva 73,3 miliardi di dollari in contanti, equivalenti di liquidità e titoli negoziabili nel suo bilancio, nonché 31,9 miliardi di dollari in debiti a lungo termine.

L’accordo di Amazon per l’acquisto di MGM per quasi 9 miliardi di dollari arriva il giorno dopo che il procuratore generale di Washington, DC, ha intentato una causa antitrust contro il colosso dell’e-commerce, sostenendo che Amazon si impegna in pratiche anticoncorrenziali tra cui la fissazione dei prezzi che hanno portato a prezzi più alti per i consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome