La normativa in vigore prevede una lunga serie di facilitazioni e bonus legati all’Isee. Si tratta dell’Indicatore della situazione economica equivalente ovvero il parametro preso in considerazione della Stato per l’erogazione delle agevolazioni pubbliche.

Bonus Tv e decoder 2021

Anche il buono da 50 euro per l’acquisto di un decoder o di una televisione per la ricezione del nuovo segnale del digitale terrestre, ha come requisito un limite Isee. Nello specifico, possono richiedere il buono i nuclei familiari con reddito Isee non superiore ai 20.000 euro.

Bonus Internet e Pc 2021

Specifici limiti reddituali sono previsti anche per il bonus Pc e Internet, che consiste in un voucher fino a 500 euro da utilizzare tramite gli operatori telefonici per abbonamenti internet e apparecchi in comodato. Per chiedere il buono, il reddito Isee non deve superare i 20.000 euro.

Bonus telefono 2021

L’Autorità per le garanzie delle comunicazioni prevede tariffe agevolata per garantire a tutti una linea telefonica (Servizio Universale). L’offerta del bonus telefono consiste in un taglio del 50% del canone Telecom e 30 minuti di chiamate gratis verso fissi e cellulari. Soglia limite Isee di 8.112,23.

Bonus luce 2021

Dall’1 gennaio scorso il bonus elettrico concesso da Arera sulle fatture dell’energia è automatico. Al momento, però, si è in una sorta di limbo perché manca l’ok del Garante della Privacy. In attesa del via libera, va ricordato che per il bonus è necessario un reddito Isee entro gli 8.265 euro.

Altri bonus 2021

Introdotto con l’ultima Legge di bilancio, il bonus occhiali prevede come requisito necessario un reddito Isee del nucleo familiare non superiore a 10.000 euro. L’agevolazione consiste in un buono da 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista o di lenti a contatto correttive.

Anche per il bonus vacanze – fino a 500 euro per soggiorni in strutture turistiche in Italia – era previsto un reddito Isee entro i 40.000 euro. Per chi ha richiesto il bonus entro la scadenza del 31 dicembre, la legge di Bilancio ha concesso la possibilità di utilizzarlo fino al 30 giugno 2021.

Nel caso del bonus asilo nido, e cioè del contributo per l’iscrizione al nido di un bambino di età compresa tra 0 e 3 anni, il reddito Isee serve a quantificare l’entità del sostegno economico. A seconda del valore Isee (da 25.000 fino a 40.000), il contributo per la retta va dai 1.500 ai 3.000 euro. I fondi sono stanziati dal governo ma la gestione è affidata ai Comuni.

Per chiedere i bonus spesa – voucher per poter acquistare beni alimentari nei negozi convenzionati – bisogna avere uno specifico reddito Isee. I valori cambiano da Comune a Comune: le informazioni sui siti istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome