Vicende come questa lasciano facilmente il segno perché in un’epoca in cui i depositi diminuiscono fa un certo effetto scoprire che il direttore di una filiale della Banca Popolare viene messo sotto indagine per aver spostato il denaro dei clienti in un altro conto. Stando alla ricostruzione degli inquirenti lo avrebbe naturalmente fatto senza alcuna autorizzazione ovvero senza che i correnti fossero informati. E poco sembra importare che i due sarebbero comunque conoscenti del direttore di una filiale della Banca Popolare di Sestri Levante. La somma oggetto dell’operazione è stata complessivamente pari a 160.000 euro e l’accusa del sostituto procuratore Luca Scorza Azzarà è di appropriazione indebita.

Tuttavia il direttore della filiale dell’istituto di credito di difende spiegando come quel denaro non sia mai stato utilizzato per ragioni personale e, anzi, sarebbero stati trasferiti su altri depositi bancari come richiesto dagli stessi clienti. Insomma, la sua versione è completamente opposta e non ci sarebbe stato alcun “giramento” di soldi. L’inchiesta della procura ha preso le mosse dalla segnalazione della stessa banca in seguito a un controllo interno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome