Il cashback offre la possibilità di ottenere un rimborso in denaro in base agli acquisti effettuati, entro un certo periodo e a titolo privato, con strumenti di pagamento elettronici. Il cashback si applica solo agli acquisti realizzati tramite dispositivi fisici negli esercizi che partecipano al programma. La partecipazione al Programma avviene esclusivamente su base volontaria. Bisogna aver compiuto i 18 anni e risiedere in Italia.

Per partecipare si può accedere al servizio tramite l’app Io, dopo aver scaricato e installato l’applicazione su smartphone o tablet compatibile. Oppure registrarsi sugli altri sistemi messi a disposizione dagli Issuer Convenzionati, cioè dai soggetti che emettono gli strumenti di pagamento elettronici come app Bancoposta, Unicredit, Sella, Nexi, Satispay.

Come funziona il cashback di Stato 2021

Il cashback si articola in quattro periodi. Il primo periodo sperimentale, detto Extra Cashback di Natale, è iniziato l’8 dicembre e terminato il 31 dicembre 2020. Successivamente, a partire dal primo gennaio 2021, sono previsti tre ulteriori periodi della durata di sei mesi ciascuno. Partecipano al cashback le transazioni effettuate tramite Pos fisici o altri dispositivi fisici di accettazione di pagamenti, con

  • carte di credito
  • carte di debito su circuiti internazionali e su circuito PagoBancomat
  • carte prepagate
  • le cosiddette carte fedeltà, ovvero carte e app di pagamento connesse a circuiti privativi e a spendibilità limitata
  • app di pagamento, come ad esempio Satispay o Bancomat Pay
  • altri sistemi di pagamento, come ad esempio Google Pay e Apple Pay

Dal cashback sono esclusi i pagamenti effettuati online, i pagamenti nei negozi non convenzionati, i pagamenti all’estero, le ricariche telefoniche e altre operazioni agli sportelli Atm.

Come funziona il rimborso percentuale del cashback

In base al periodo di riferimento del cashback, per accedere a questo tipo di rimborso è necessario effettuare un numero minimo di transazioni con gli strumenti di pagamento elettronici preventivamente registrati ai fini del programma. Per ciascuno dei semestri, il numero minimo è di 50 transazioni.

Il rimborso è pari al 10% dell’importo di ogni transazione ed è calcolato sulla base del valore complessivo delle transazioni effettuate durante il periodo di riferimento e rilevanti ai fini del programma. Per le transazioni non è previsto un importo minimo, ma le transazioni di importo superiore a 150 euro concorrono, ai fini della partecipazione al programma, fino all’importo massimo di 150 euro.

Per ogni singola transazione, il limite di rimborso ottenibile è pari a 15 euro. In ogni caso la quantificazione del rimborso è determinata su un valore complessivo delle transazioni mai superiore a 1.500 euro nel singolo periodo. L’erogazione dei rimborsi da parte di Consap avviene tramite bonifico sul codice Iban ai indicato al momento dell’adesione al programma o successivamente, e comunque entro e non oltre la scadenza di ciascun periodo di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome