samsung galaxy s24

Dopo aver perso il titolo di maggiore produttore mondiale di smartphone a favore di Apple, Samsung si impegna a riconquistarlo mediante la presentazione dei tre modelli della linea Galaxy S24, focalizzandosi sull’intelligenza artificiale. L’obiettivo è offrire funzionalità avanzate, che spaziano dalla traduzione simultanea di testi e chiamate alla massimizzazione della libertà creativa, con l’ulteriore intento di definire un nuovo standard nel campo della ricerca.

Le principali novità del Samsung Galaxy S24

Il nucleo dell’innovazione nell’intelligenza artificiale per la serie S24 di Samsung si focalizza sulla comunicazione. La funzionalità Traduzione Live consente traduzioni vocali e testuali bidirezionali in tempo reale delle chiamate, facilitando la conversazione tra utenti di lingue diverse. Questo servizio, integrato nell’app telefono, opera senza richiedere app di terze parti, garantendo la privacy delle conversazioni attraverso l’uso dell’IA sul dispositivo.

L’applicazione Interprete consente la traduzione istantanea e la visualizzazione su uno schermo diviso delle conversazioni dal vivo, facilitando la comprensione reciproca tra gli interlocutori. Questa funzione è disponibile anche senza una connessione dati o Wi-Fi.

Per la gestione di messaggi e app, l’Assistente Chat ottimizza il tono delle conversazioni e assicura che la comunicazione rispetti gli stili e i registri linguistici desiderati. La tastiera Samsung, dotata di intelligenza artificiale integrata, offre la traduzione in tempo reale di messaggi, e-mail e altro in 13 lingue. Inoltre, Android Auto semplifica la gestione di messaggi in arrivo durante la guida, suggerendo risposte adeguate e consentendo interazioni vocali per mantenere la sicurezza stradale.

L’Assistente Note sfrutta l’IA per fornire riepiloghi delle attività, modelli predefiniti per prendere appunti e copertine di anteprima per agevolare la ricerca delle note importanti. L’Assistente Trascrizione utilizza l’IA e la dettatura vocale per trascrivere, riassumere e tradurre registrazioni vocali, inclusi incontri con più interlocutori.

L’IA si estende anche alle ricerche online basate su gesti, consentendo all’utente di interagire con il contenuto dello schermo attraverso cerchiature, evidenziazioni o toccamenti. Il prodotto sviluppato in collaborazione con Google fornisce risultati di ricerca senza dover abbandonare l’app in uso, offrendo informazioni aggiuntive su contenuti di interesse.

Nel settore fotografico, la ProVisual Engine è una suite di strumenti basati sull’IA che potenziano la cattura, la preparazione e la condivisione delle immagini sui social media. Ad esempio, il Sistema Quad Tele su Galaxy S24 Ultra, dotato di zoom ottico 5x e sensore da 50 megapixel, consente immagini nitide anche a 100x di zoom.

Durante la registrazione video, i dati giroscopici distinguono il movimento del videomaker da quello del soggetto. Gli strumenti di editing IA permettono di modificare e migliorare le immagini, inclusa la generazione di contenuti per riempire parti dello sfondo.

Per garantire la trasparenza nell’uso dell’IA generativa per la modifica delle immagini, ogni elaborazione sarà marcata con una filigrana sull’immagine e nei metadati. Gli utenti hanno il controllo sulle impostazioni di Intelligenza Avanzata per gestire il grado di utilizzo dei loro dati per le funzioni di intelligenza artificiale. I modelli Galaxy S24 saranno disponibili a prezzi compresi tra 930 e 1.860 euro.

Articolo precedenteAnalisi Rapida di Excel: come usarla per semplificare il lavoro
Prossimo articoloIntelligenza artificiale per conoscere l’aspettativa di vita

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome