Apple ha alzato i veli sui suoi ultimi dispositivi mobili di punta, iPhone 13 Pro e 13 Pro Max. I nuovi device offrono nuove funzionalità per ottenere il massimo dal nuovo hardware, che include un nuovo chip A15 Bionic, una tripla fotocamera e un display ProMotion aggiornato, il primo in assoluto su un iPhone. iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max sono proposti nei colori grafite, oro, argento e Azzurro Sierra nei modelli da 128, 256 o 512 GB e con la nuova opzione di archiviazione da 1 TB.

Cosa c’è di nuovo in iPhone 13 Pro e 13 Pro Max

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max presentano design leggermente modificati, evidenziati da un nuovo sistema di tre fotocamere sul retro e da un display Oled migliorato sul davanti. Al centro del nuovo iPhone 13 Pro e Pro Max c’è il chip A15 Bionic di Apple, che dovrebbe offrire un leggero aumento delle prestazioni rispetto ai modelli iPhone 12 Pro e Pro Max dello scorso anno.

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max sono dotati dei nuovi display Super Retina XDR da 6,1 e 6,7 pollici che raggiungono i 1.200 nit di luminosità e includono la tecnologia ProMotion di Apple, che regola in modo intelligente la frequenza di aggiornamento per migliora le prestazioni e risparmia la batteria. Il display può raggiungere una luminosità di picco di 1.000 nits all’aperto anche al di fuori della modalità HDR, un aumento del 20% rispetto ai modelli dello scorso anno.

Il sistema a tripla fotocamera sul retro del dispositivo presenta una gamma di lunghezze focali 6x e include un modulo teleobiettivo da 77 mm, un modulo ultrawide F1.8 da 13 mm e un modulo ultrawide da 26 mm. La fotocamera ultra-wide ottiene un miglioramento del 92% nella capacità di raccolta della luce rispetto al modulo F2.4 nei modelli precedenti. Il modulo della fotocamera ampia ottiene pixel più grandi da 1,9 µm, da 1,4 e 1,7 µm rispettivamente su 12 Pro e Pro Max.

La fotocamera principale e ampia utilizza anche la stabilizzazione dell’immagine con spostamento del sensore come il modello Pro Max dell’anno scorso, mentre l’ultrawide e il teleobiettivo utilizzano la stabilizzazione dell’immagine doppia ottica. Oltre alle immagini fisse, iPhone 13 Pro e Pro 13 Max possono registrare video HDR Dolby Vision fino a 4K60p.

Una nuova funzionalità di acquisizione video, chiamata Cinematic Mode , è stata aggiunta anche agli ultimi dispositivi Apple. Limitata a 1080p a 30 fps, utilizza l’intelligenza artificiale e la tecnologia di mappatura della profondità di Apple per tracciare automaticamente i soggetti e la messa a fuoco del rack con la possibilità di cambiare la profondità di campo anche dopo lo scatto, proprio come è possibile con la modalità Ritratto di foto.

Studiando le tecniche dei cineasti, Apple ha creato un modo per anticipare il soggetto nel video e sapere quando concentrare l’attenzione su altri soggetti nella scena. Il motore neurale che lo alimenta può rilevare quando il soggetto distoglie lo sguardo dalla fotocamera e mettere a fuoco il soggetto che ritiene stia guardando.

Sebbene non sarà disponibile al momento del lancio, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max riceveranno entrambi gli aggiornamenti per supportare l’acquisizione ProRes, il formato di compressione di alta qualità di Apple che funziona perfettamente con il software di editing video Final Cut Pro X di Apple. Apple nota tuttavia che l’acquisizione ProRes sarà limitata a 1080p a 30 fps per il modello di archiviazione da 128 GB, mentre la registrazione ProRes 4K a 30 fps sarà disponibile per i modelli con capacità maggiore.

Secondo Apple iPhone 13 Pro e 13 Pro Max durano rispettivamente 1,5 e 2,5 ore in più rispetto ai loro predecessori, grazie alla maggiore efficienza e alle batterie aggiornate. Il modello di base di iPhone 13 Pro è proposto a 1.189 euro, quello di iPhone 13 Pro Max a 1.289 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome