L’assistente digitale di Amazon si chiama Alexa e le sue capacità possono essere ampliate grazie all’app per iOS e Android e a una serie di competenze (così vengono chiamate da Amazon), che permettono al dispositivo di gestire funzioni aggiuntive. La novità dell’ultim’ora è il possibile arrivo in Italia già tra poche settimane. Più esattamente il primo ottobre e la ragione è semplice: in occasione dell’Ifa 2018, Jabra, società impegnata nella produzione di dispositivi audio, ha rilasciato le sue nuove cuffie Active Elite 65t che integrano Alexa. Di più: realizzato in collaborazione con Amazon, l’acquisto porta con sé anche 3 mesi di fruizione gratuita di Amazon Music.

Ebbene le cuffie Jabra Elite 65t saranno acquistabile sulla versione italiana di Amazon il primo ottobre. significa che Alexa sarà ufficiale anche dalle nostre parti? A ogni modo, Amazon propone l’assistente digitale a circa 156 euro, anche in questo caso Alexa può rispondere a domande, controllare una serie di dispositivi domestici smart e farci ascoltare musica. Le sue qualità come altoparlante non sono al livello di HomePod, ma migliori di quelle di Google Home. Può anche leggere i nostri libri preferiti sul Kindle Store o farci ascoltare gli audiolibri di Audible. Anche se non è stata comunicata una data ufficiale Amazon Echo arriverà in Italia.

Amazon Alexa e gli altri

Già ufficiale Google Home: Per farlo funzionare basta avere il Wi-Fi e uno smartphone: a quel punto sono molte le cose da poter fare. Sul fronte della domotica può controllare luci e interruttori di sistemi di automazione domestica compatibili come Philips Hue, TP Link, D Link, LIFX, Wemo. Il dispositivo si attiva quando pronunciamo il comando OK Google, può rispondere alle nostre domande, eseguire ricerche sul web ed è naturalmente compatibile con i dispositivi Chromecast per lo streaming audio e video. Può anche controllare alcuni dispositivi domestici smart e suonare la nostra musica preferita da Google Music o Spotify, ma le prestazioni audio non sono paragonabili con quelle di HomePod di Apple.

L’assistente digitale della società di Cupertino è equipaggiato con un potente subwoofer da 4 pollici rivolto verso l’alto e l’intera struttura è circondata da 7 tweeter. II tutto viene controllato dal processore A8, lo stesso che spinge iPhone 6 e iPhone 6 Plus. E per migliorare le prestazioni audio lo speaker è dotato di una tecnologia di rilevamento automatico della stanza, in modo da bilanciare il suono secondo l’ambiente in cui si trova. I comandi vocali per l’assistente Siri vengono rilevati dai sei microfoni integrati nella struttura di HomePod e permettono di interagire con il dispositivo sia se siamo vicini sia se ci troviamo dall’altra parte della stanza.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome