Tutto confermato: da quest’anno il Bonus cultura finanzia anche l’ascolto di musica in streaming attraverso la piattaforma Spotify. Più esattamente, tutti i ragazzi che sono nati nel 1999 possono acquistare abbonamenti della durata di 1 mese, 3 mesi, 6 mesi o un anno. Ancora più precisamente: i nati nel 1998 che hanno compiuto 18 anni nel 2016 possono utilizzare il bonus entro la fine del 2017 mentre i nati nel 1999 hanno tempo fino al 31 dicembre 2018. Naturalmente è sempre possibile destinare altrove l’importo di 500 euro ovvero distribuirlo tra acquistare biglietti per cinema e teatro, libri, ingressi a musei, mostri, gallerie, parchi naturali, aree archeologiche e per partecipare a eventi culturali, ma anche libri, in formato digitale o cartaceo, ebook e riviste.

Come utilizzare il Bonus giovani 18 anni con Spotify

Passaggio preliminare per ricevere il bonus giovani del valore di 500 euro è la registrazione nello Spid (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) e quindo il download e la successiva installazione dell’app 18app. Tra gli identity provider che permettono di accedere all’identità digitale ci sono Poste, Tim, Infocert, Aruba e Sielte. Il loro compito è di assegnare le credenziali per essere riconosciuti dallo Spid e quindi per accedere al bonus giovani. Nelle piattaforme web consultabili su 18app.it o diciottapp.it si trovano dunque i negozi virtuali, ma non è possibile spendere il buono finché i commercianti non inseriscono le loro proposte per il bonus. Spotify lo ha già fatto.

Per poter spendere il buono su Spotify è indispensabile attivare un account sulla stessa piattaforma Spotify, anche via app da scaricare su iPhone o smarthone Android. Per l’utilizzo occorre invece creare un buono di valore superiore a 9,99 euro su www.18app.italia.it e quindi collegarsi su spotify-18app.com per convertire il buono in un codice Spotify Premium. Non occorre la carta di credito. Viene data la possibilità di creare coupon per ottenere codici Spotify premium fino a un massimo di 500 euro ovvero per l’importo totale del Bonus cultura, ma da utilizzare uno alla volta. Non sono quindi cumulabili nello stesso periodo.

Nel caso di volontà di prosecuzione dell’ascolto di musica in streaming alla scadenza del primo codice Spotify occorre di conseguenza inserirne un altro. Dal punto di vista procedurale, una volta ottenuto il codice Spotify non è più possibile riaccreditarlo su 18app.italia.it. I browser supportati sono le versioni più recenti di Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari e Internet Explorer.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome