Nessuna tragedia, ma solo tanto spavento e 33 persone in ospedale anche se per malori di vario tipo e non per gravi problemi. Tuttavia non è stato affatto semplice per i passeggeri del volo Ryanair Dublino-Zara affrontare la disavventura ad alta quota per via dei calo di pressione nella cabina che ha fatto precipatare il velivolo.

Il problema ha costretto il velivolo a un atterraggio di emergenza in Germania. Su 189 persone a bordo, 33 sono finite in ospedale lamentando forti mal di testa, vomito e nausea e sono state sottoposte ad accertamenti. Secondo quanto riferito un portavoce della polizia all’agenzia di stampa tedesca Dpa, alcuni passeggeri avrebbero perfino denunciato l’uscita di sangue dalle orecchie. Dimessi in giornata dopo diversi controlli, hanno proseguito il viaggio per la Croazia a bordo di un secondo aereo Ryanair.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’aereo in sette minuti sarebbe precipitato di 8.000 metri, passando dagli 11.300 metri di altitudine a 3.000 metri. Paura a bordo ma nulla di grave per i viaggiatori. Per tutti Grande, grandissima paura e attimi di terrore. I passeggeri sono scesi con facce spaventatissime, dichiarando di aver visto la morte in faccia, un incubo. Come dimostra anche il video.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome