Le attenzioni sono adesso tutte per il nuovo sistema operativo Android 8 o Android O, ancora privo di denominazione, ma di cui si conoscono già molte caratteristiche poiché Google ha già rilasciato le prime developer preview oltre alla prima versione beta dell’aggiornamento con con cui prendere confidenza con le novità introdotte, i cambiamenti e i miglioramenti previsti. Il software è per ora scaricabile su Nexus Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL, Pixel C, Nexus Player. Al pari dello scorso anno, la nuova release di prova è sì liberamente scaricabile via factory image dall’apposita pagina allestita dalla società di Mountain View, ma gli iscritti al programma Android Beta possono effettuare il download via OTA (Over-the-Air) direttamente dal proprio device.

Quale sarà la strategia di Google in riferimento alla compatibilità? Anche se rispetto al passato, la multinazionale di Mountain View sta anticipato i tempi nel presentare l’anteprima, resta da capire se intende sviluppare un sistema operativo “leggero” per permettere un’ampia diffusione, al pari di quanto sta cercando di fare con Android 7 Nougat. Quest’ultimo è ad esempio compatibile con Samsung Galaxy S7 e Samsung Galaxy S7 Edge, ma anche Samsung Galaxy S7 Active, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge e Samsung Galaxy S6 Edge Plus, Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy Tab A con la S Pen, Samsung Galaxy Tab 2, Samsung Galaxy A3, Samsung Galaxy A8. Senza dubbio Android 8 o Android O salità anche a bordo dei nuovi Samsung Galaxy S8 e Samsung Galaxy S8+.

In casa Huawei, porte aperti ai nuovi Huawei P10, Huawei P10 Lite e Huawei P10 Plus, oltre a quelli sui cui già Android 7 Nougat (e successivi update correttivi) ovvero Huawei P9, Huawei P9 Plus, Huawei P9 Lite, Huawei P8, Huawei P8 Lite, Huawei Mate 8, Huawei P8 Max, Huawei Mate S2. E poi: Huawei Mate 7, Huawei Mate S, Huawei P8 Youth, Huawei P8 Max, Huawei G7 Plus. Disco verde anche per Honor 8, Honor 7, Honor 5X, Honor 5C, Honor 6, Honor 6 Plus da una parte e OnePlus 3, OnePlus 2 e OnePlus X dall’altra. Conferme anche per LG G5, LG G5 SE, LG G4, LG V10, LG G Flex 2, LG X Screen, LG X Power, LG X Cam, LG K10, LG K8.

Dalle parti di Sony via libera per Android 7 Nougat su Sony Xperia XA Ultra, Sony Xperia X Performance, Sony Xperia XA, Sony Xperia X, Sony Xperia X Compact, Sony Xperia XZ, Sony Xperia E5, Sony Xperia Z5 Premium, Sony Xperia Z5, Sony Xperia Z5 Compact, Sony Xperia C5 Ultra, Sony Xperia M5, Sony Xperia Z3+. Naturalmente tutto dipende dalle feature previste e dai requisiti richiesti mentre all’orizzonte si intravede Android Go ovvero la versione leggera di Android O (o Android 8). Il software è stato immaginato per consentire una soddisfacente esperienza d’uso sui cellulari con 512 MB o 1 GB di RAM e memoria interna ridotta. L’impressione è che il segmento di mercato su cui troverà terreno fertile sia quello degli emergenti, facilitando così la frammentazione così tanto criticata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome