Ancora una lunga serie di app da non installare (o da disinstallare) sul cellulare perché pericolose. La società di sicurezza britannica Sophos ne ha scoperte 15 sul Google Play Store con un funzionamento subdolo: si nascondono all’interno del device e attivano pubblicità non richieste e magari con link malevoli.

Le 15 app dannose sono Image Magic, Generate Elves, Savexpense, QR Artefact, Trova il tuo telefono, Scavenger Speed, Auto Cut Out Pro, Leggi QR Code, Flash on Calls & Msg, Photo Background, ImageProcessing, Background Cut Out, Background Cut Out, Auto Cut Out e Auto Cut Out 2019. Ci ha scaricato una di queste app farebbe bene a disinstallarle immediatamente.

Il problema è che queste app non sono visibili e occorre andare nelle Impostazioni dello smartphone per individuarle e disinstallarle. Secondo Sophos le app utilizzano un nome e un’icona completamente diversi ed sono di conseguenza difficili da rilevare. La maggior parte di loro è bombardata da recensioni negative ed è un chiaro segno per stare alla larga.

In linea generale, per evitare l’installazione di app potenzialmente dannose è sempre consigliabile scaricare solo da sviluppatori noti e popolari. Se l’app sembra essere nuova, è buona norma controllare la sezione delle recensioni degli utenti prima di procedere con l’installazione.

Altri casi di app Android pericolose

Solo pochi giorni fa Google ha eliminato circa 46 app dal Play Store nella sola ultima settimana. Tutte e 46 sono state realizzate da uno sviluppatore cinese chiamato iHandy, ma Google non ha ancora fornito alcuna motivazione per la rimozione. Questa non è la prima volta che la società di Mountain View elimina le app create dagli sviluppatori cinesi.

Per capire la pervasività di queste app, basti sapere che riguardano selfie, sicurezza e antivirus, tastiere, oroscopi, emoji e app legate alla salute. È stata anche rimossa un’app popolare chiamata Sweet Camera – Selfie Beauty Camera, Filters, già scaricata 50 milioni di volte.

Non solo, ma all’inizio di agosto di quest’anno, Google aveva rimosso 85 app dal Play Store che nascondevano adware al loro interno. Tra queste app, la società di ricerca Trend Micro (che ha scoperto l’adware) ha affermato che la maggior parte di loro si propongono come app fotografiche e di gioco scaricate oltre otto milioni di volte. Tra le 85 app più popolari scoperte dai ricercatori e infettate da adware ci sono le popolari Super Selfie, Cos Camera, Pop Camera e One Stroke Line Puzzle.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome