Google ha anticipato l’uscita della prima Developer Preview di Android 12 . Dopo alcuni screenshot trapelati in Rete è possibile testare con mano le nuove features del sistema operativo dedicate, per ora, esclusivamente agli sviluppatori e ai dispositivi compatibili. Ma vediamo adesso nel dettaglio le novità di quest’ultimo aggiornamento.

Nuova tinta per i collegamenti rapidi

Sotto il profilo grafico non siamo di fronte ad uno stravolgimento rispetto ad Android 11: le differenze ci sono ma non sono così evidenti. Il primo cambiamento va ricercato nella tinta dei collegamenti rapidi presenti nel menu a tendina: adesso, una volta disattivati, hanno sempre un colore tendente all’azzurro anziché al grigio come nella vecchia versione. Resta invariato il design dei quick toggle. Il menu a tendina è ora più trasparente e lascia maggiormente intravedere lo sfondo del dispositivo.

Le novità del menu a tendina

Android 12 apporta una sostanziale modifica anche al sistema di notifiche accessibile dal menu a tendina. Le notifiche sono raggruppate per argomenti: ad esempio, in un’unica sezione sono visualizzabili tutte le notifiche ricevute dalle varie app di messaggistica come WhatsApp, Telegram oppure Messenger e in un’altra quell ricevute dalle app che gestiscono gli indirizzi mail come Gmail, Libero mail, Outlook. Introdotto un nuovo modo di silenziare o posticipare una notifica che sarà riconoscibile da una Z che appare in basso sulla destra una volta ingrandita la notifica dal menu a tendina. Un’altra piccola novità sta nelle dimensioni del lettore multimediale che adesso risulta essere molto più grande rispetto a quello proposto in Android 11.4

Qualcosa di nuovo sulla Home

Android 12 ha introdotto una piccola novità riguardante la disposizione delle icone sulla Home: con la nuova opzione 4×5 possiamo disporre quattro icone in orizzontale e cinque in verticale. Nulla di trascendentale ma comunque degno di nota.

Cosa cambia nel menu impostazioni

Il nuovo menu impostazioni di Android 12 presenta non poche novità: le prima che saltano subito all’occhio sono l’avatar e il campo di ricerca rapida che adesso sono un po’ più grandi rispetto al passato. Cambia l’estetica dei selettori per accendere o spegnere una determinata impostazione.

Un’altra bella feature si trova nel menu Connessioni dove adesso sarà possibile condividere la password della rete Wi-Fi con i dispositivi vicini. Entrando all’interno del menu Sistema – Gesti ritorna la voce Usa il Doppio Tocco che al momento non è implementata a dovere. La didascalia indica di fare un doppio tocco sul retro dello smartphone che però non porta a nulla se eseguiamo il comando. Un’impostazione che sarà rivista dal team di Google.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome